Seguici su

Cultura

I fantastici viaggi di Audiobus arrivano a Trieste!

Pubblicato

on

TRIESTE – Indossate le cuffie, sarà sufficiente ascoltare la voce narrante e lasciarsi accompagnare in un viaggio fantastico, in bilico fra reale e surreale. A bordo di un bus urbano gli spettatori saranno condotti in un percorso straordinario, onirico, in cui arte e spazio pubblico si contaminano. Un viaggio capace di mostrare la città sotto un’altra luce. Insomma, a Trieste, l’11 settembre, torna la magia di Audiobus! La tappa triestina è stata realizzata in collaborazione con associazione ProgettiAmoTrieste grazie al sostegno della Regione Fvg, PromoTurismo FVG e con il supporto di Trieste Trasporti.

IL VIAGGIOAudiobus – un format di Zeroidee sviluppato in collaborazione con Giovanni Chiarot e Renato Rinaldi e la partecipazione di Natalie Norma Fella – dà quindi appuntamento per la sua nuova edizione a Trieste e lo fa con un programma ormai collaudato! I posti sui bus urbani saranno limitati (massimo 40 per corsa) e sarà obbligatoria l’iscrizione online tramite mail info@progettiamotrieste.it . Protranno accedere solo le persone munite di Green pass.

AUDIOBUS – Audiobus (di Renato Rinaldi e Giovanni Chiarot, la voce di Natalie Fella e gli autisti di Trieste Trasporti) sarà un omaggio a Georges Perec. A Trieste a esibirsi saranno gli astisti del CUT e del Circo all’InCirca. Un tragitto letterario, un percorso inatteso, gremito di suggestioni visive e sonore, di acrobazie, di storie che ci interrogano: Cos’è che fa di una città, una città? Lo spazio attorno allo spettatore-viaggiatore si animerà, si popolerà, si deformerà al punto che non saprà più dire cosa è finzione e cosa realtà. Il ritrovo di Audiobus è fissato in largo della Barriera Vecchia venti minuti prima delle partenze, che sono previste le ore 14, 15, 16, 17. È indispensabile arrivare muniti di mascherina. All’infopoint saranno consegnate le cuffie a tutti gli iscritti. Coloro che non si presenteranno all’orario indicato non avranno più diritto di prelazione sul posto prenotato.

COS’ È AUDIOBUS, NEL DETTAGLIO? – Audiobus è un progetto di spettacoli e residenze artistiche che si sviluppa sugli autobus urbani. È come andare a teatro, ma al posto del palcoscenico ci si trova di fronte l’intera città. Artisti performativi, visivi e sonori rileggono gli spazi pubblici in modo inedito e guidano i cittadini, anche coloro che non sanno di essere spettatori, in un viaggio a dir poco sorprendente. Ogni spettatore riceve un paio di cuffie e una voce narrante lo accompagna, immergendolo nella città e nelle sue storie. L’approccio e il metodo utilizzato è quello della contaminazione tra diverse discipline artistiche quali per esempio la poesia, la musica, le arti sonore, visive e performative.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?