Seguici su

Cronaca

Dal 26 aprile torna il giallo: si comincia a riaprire prediligendo le attività all’aperto

Pubblicato

on

FVG – Confermata la reintroduzione del colore giallo dal 26 aprile. “Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia”, ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa, come riportato dall’Ansa. Il governo sulle aperture, oggi ha preso “un rischio ragionato, un rischio fondato sui dati che sono in miglioramento”.

Draghi, come riporta l’Agenzia, ha confermato che la cabina di regia “anticipa al 26 di questo mese l’introduzione della zona gialla, ma con un cambiamento rispetto al passato, nel senso che si dà precedenza all’attività all’aperto, anche la ristorazione a pranzo a cena e alle scuole tutte, che riaprono completamente in presenza nelle zone gialla e arancione mentre in rosso vi sono modalità che suddividono in parte in presenza e in parte a distanza”.

Intanto in Fvg continuano a calare i contagi. Oggi su 7.633 tamponi molecolari sono stati rilevati 292 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,83%. Sono inoltre 4.840 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 100 casi (2,07%). I decessi registrati sono 14, a cui se ne aggiungono sette pregressi, i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 59 così come quelli in altri reparti che risultano essere 416. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente ammontano a 3.579, con la seguente suddivisione territoriale: 758 a Trieste, 1.905 a Udine, 652 a Pordenone e 264 a Gorizia. I totalmente guariti sono 84.298, i clinicamente guariti 4.985, mentre quelli in isolamento oggi scendono a 9.410. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 102.747 persone con la seguente suddivisione territoriale: 19.790 a Trieste, 49.355 a Udine, 19.973 a Pordenone, 12.491 a Gorizia e 1.138 da fuori regione.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?