Seguici su

Cronaca

Fontanini incontra i giostrai dopo lo stop al luna park di Santa Caterina

Pubblicato

on

UDINE – Il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, ha incontrato i rappresentanti dei giostrai che avrebbero dovuto animare, pur in forma ridotta, il piazzale dello stadio Friuli con il tradizionale luna park di Santa Caterina, poi annullato sulla base di una nota del Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria e del Dpcm entrato in vigore nella giornata di oggi.

“Io capisco – ha commentato il sindaco Pietro Fontanini – che in questo momento ci sia, in molti settori, un’insofferenza sempre maggiore nei confronti delle restrizioni ma è importante che gli operatori capiscano a quale porta bussare, soprattutto nel loro interesse. Ho infatti cercato di spiegare che il Comune, a fronte della garanzia del rispetto di tutte le misure di sicurezza, aveva autorizzato la manifestazione ma, come era ovvio che fosse, al netto di eventuali successivi provvedimenti di ordine superiore, come sono stati prima il parere del Dipartimento di Prevenzione, che si è pronunciato sulla base dell’evolversi della situazione epidemiologica, e soprattutto del nuovo Dpcm, che ha assorbito tutte le decisioni precedenti cancellando qualunque responsabilità imputabile a questa Amministrazione”.

Risale infatti a sabato 24 ottobre l’ordinanza con cui il Comune ha recepito il parere del Dipartimento di Prevenzione e alla giornata di oggi l’entrata in vigore del provvedimento governativo che annulla le manifestazioni di questo genere su tutto il territorio nazionale. “Sulla base di quanto emerso dall’incontro mi impegno poi a modificare il regolamento che disciplina la presenza del Luna Park in città”, conclude Fontanini.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *