Seguici su

Eventi

Vinyl Restart Edition: arriva la quinta edizione della fiera del disco

Il 28 giugno la prima fiera del disco in regione dopo la fine del lockdown

Pubblicato

on

UDINE – Titolo: Vinyl Udine. Sottotitolo: un altro modo per essere protagonisti della “controrivoluzione” di 33 e 45 giri rispetto a sua (ex) maestà lo streaming.  La palestra Don Bosco dell’Istituto Bearzi – nel pieno rispetto delle norme di sicurezza legate al Covid-19 – sarà la sede della quinta edizione di Vinyl Udine che offrirà come sempre la migliore selezione degli espositori in arrivo da tutta Italia, e una occasione – la prima in Regione dopo la fine del lockdown – per gli appassionati di ritrovarsi dopo tanto tempo attorno alla loro passione preferita: quella per la musica in formato vinile (e per chi volesse anche cd).

Per domenica 28 giugno sono previsti quasi 40 espositori e migliaia di dischi e cd in vendita per la “Ripartenza” della musica, della cultura e del collezionismo di livello. La puntina riprende a girare nel capoluogo del Friuli per la mostra mercato del settore prima in Provincia per numero di espositori e visitatori; come dicevamo sarà infatti la prima a riaprire in Regione le porte al pubblico e lo farà nella nuova sede della palestra Don Bosco dell’istituto Bearzi (in via don Bosco 2) dalle ore 9 alle ore 19, con espositori che, oltre che da Friuli, arriveranno da Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia, Toscana e altre regioni italiane. Importante sottolineare che tutto è stato organizzato in totale sicurezza, seguendo le norme dettate dall’emergenza Covid-19: per visitatori e venditori ci sarà infatti obbligo di guanti e mascherine, verrà predisposto un varco d’accesso separato da quello di uscita e gli addetti alla sicurezza vigileranno sul mantenimento delle distanze interpersonali e sul numero massimo di persone presenti contemporaneamente nella struttura; per questo motivo gli organizzatori consigliano a tutti, per evitare file, di non concentrarsi sugli orari di maggiore afflusso (9-11, 14-16) ma di distribuirsi lungo tutte le 10 ore di apertura della manifestazione!

Più di cinquecento metri quadri allestiti ad hoc per l’occasione per i visitatori che – a fronte di un prezzo di ingresso di 3 euro – potranno scatenarsi alla caccia della migliore offerta di rock, jazz, funk, soul, punk, new wave, dark, pop, progressive ed electronic! E non ci sono solo i dischi: tra pregiate edizioni straniere di libri fotografici dedicati ai grandi del rock, gadgets e t-shirt personalizzate con i propri idoli e orologi da tavolo che segnano l’ora su un disco in vinile d’eccezione, Vinyl Udine punta ad affermarsi nel panorama regionale anche come LA fiera del merchandising musicale di qualità!

Non è notizia certo di oggi che il trend del vinile ha fatto registrare negli ultimi anni – soltanto nel nostro paese – quasi 10 milioni di euro di ricavi, una crescita del 52% e una quota di mercato passata dal 3 al 6%,  e Vinyl Udine scommette ancora su 33 e 45 giri dopo le prime quattro edizioni di successo del 2018 e 2019. Oltre ad un ampio parcheggio e al servizio bar attivo tutto il giorno, i visitatori troveranno anche la possibilità di scambiare i propri pezzi da collezione con gli espositori presenti. Un altro modo per essere protagonisti della “controrivoluzione” di 33 e 45 giri rispetto a sua (ex) maestà lo streaming. 

Per tutte le info: pagina Facebook e Instagram “Vinyl Udine” e cell. 345 261 0331

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie