Seguici su

Economia

Terminal Nord lancia la “spesa sospesa” collaborando con la Caritas

E’ possibile lasciare una parte della spesa nei contenitori presenti all’interno del supermercato

Pubblicato

on

UDINE – Arriva la spesa sospesa in aiuto di chi vive la crisi causata dal Coronavirus in provincia di Udine. “L’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus ha reso ancora più difficile la situazione lavorativa ed esistenziale di tantissime persone. Chi aveva un lavoro precario, in questo momento di blocco e incertezza, si trova a non avere garanzie su cui poter contare. Il soddisfacimento dei bisogni primari resta molto critico per tante famiglie già in condizioni di semi povertà”. E’ la fotografia scattata dalla Caritas di Udine che snocciola numeri preoccupanti: “Solo nel mese di marzo abbiamo distribuito più di 2.000 sacchetti con il pranzo e cena da portare via. Stanno aumentando le richieste delle borse spese, abbiamo iniziato con 3-4 al giorno è oggi abbiamo più di 30 richieste quotidiane; solo nel mese di marzo hanno usufruito di alimenti più di 1.000 persone”.

A raccogliere l’appello della Caritas è il Parco Commerciale Terminal Nord attivando un’iniziativa unica in regione: una gift card e la spesa sospesa. In poche parole, chi lo desidera può acquistare una card di diverso valore da lasciare alle casse del supermercato Carrefour (che aderisce all’iniziativa) del Terminal Nord che saranno prelevate dalla Caritas di Udine per acquistare prodotti alimentari da distribuire a chi ne ha bisogno. Oppure si può depositare una parte della spesa nei contenitori presenti all’interno del supermercato, anche questi poi gestiti dalla Caritas.

L’iniziativa è scattata venerdì e in un solo giorno sono già state depositate le prime gift card, oltre a un carrello pieno che la Caritas ha provveduto a prelevare per la distribuzione dei prodotti ai più bisognosi. “Abbiamo cercato di contribuire andando incontro alle esigenze di tante famiglie – afferma la direzione del Parco commerciale – ben venga se questa iniziativa verrà colta anche da altre realtà del territorio”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?