Seguici su

Basket

L’OWW sconfigge Capo d’Orlando ed il Covid

Pubblicato

on

Giuri contro Capo d'Orlando (foto APU)

CAPO D’ORLANDO – Bella vittoria dell’Old Wild West Udine che batte in trasferta l’Infodrive Capo d’Orlando per 74 a 67. Il successo in terra siciliana è ricco di significati non solo perché è la sesta vittoria, su sette incontri disputati, dei friulani, ma anche perché coach Boniciolli ha dovuto fare a meno all’ultimo di due giocatori – le ali Antonutti ed Italiano – rimaste a casa a seguito di positività al Covid. Da salutare positivamente, inoltre, il ritorno in campo di Federico Mussini: per lui solo pochi spicci di gara ed un tiro libero segnato, a fine primo quarto, in una partita inizialmente complicata per l’OWW.

Il paradosso vincente della situazione è stato, se vogliamo, che senza le due ali, i friulani hanno adottato a lungo un modulo tattico, che vedeva la contemporanea presenza sul parquet dei centri Walters e Pellegrino (“le twin towers”, le ha chiamate coach Boniciolli), che ha messo in crisi gli avversari proprio nel reparto lunghi. Il computo dei rimbalzi, 44 a 32 per i bianconeri, ne fornisce chiarissima prova.

E’ anche vero, però, che il mutato assetto tattico ha avuto bisogno di oltre 20′ per essere digerito. Capo d’Orlando ha, infatti, chiuso in vantaggio i primi due quarti sfruttando, in attacco, la pericolosità offensiva dell’ala King (16 punti nei primi 20′) e, in difesa, la pressione difensiva a tutto campo sul portatore di palla che sono fruttate buona parte delle 11 palle perse udinesi dei primi due quarti.

Completamente diversa la musica nella ripresa che ha visto il netto dominio sotto le plance dei bianconeri e l’accendersi di Marco Giuri (20 punti finali, dei quali 18 nella ripresa) i cui canestri hanno indirizzato le sorti dell’incontro verso l’OWW. Tra la fine del terzo e l’inizio dell’ultimo quarto, l’ex Venezia ha segnato 8 punti consecutivi (con due triple) che hanno messo davanti Udine fine alla fine della partita. Per il resto ci hanno pensato i due centri, con un Walters immarcabile in attacco (21 punti) ed un Pellegrino dominante in difesa (5 stoppate!!).

INFODRIVE CAPO D’ORLANDO – APU OLD WILD WEST UDINE 67-74 (18-13, 37-32, 48-56)

INFODRIVE CAPO D’ORLANDO: Diouf 2 punti, Mack 8, Ellis 18, Bartoli 2, Laganà, Poser 4, Telesca ne, Vecerina 7, Pizzurro ne, Reggiani, Gori ne, King 24. All. Marco Cardani.

APU OLD WILD WEST UDINE: Cappelletti 12 punti, Walters 21, Mussini 1, Pieri ne, Esposito 12, Giuri 20, Nobile, Pellegrino, Lacey 5, Ebeling 3. All. Matteo Boniciolli.