Seguici su

Cronaca

Vaccini anti-Covid: negli ultimi 7 giorni 11.830 prenotazioni per gli under 30

Il vicegovernatore Riccardi: “I giovani dimostrano responsabilità e senso pratico”

Pubblicato

on

FVG – “Nell’ultima settimana di luglio in Friuli Venezia Giulia c’è stato un picco di prenotazioni e analizzando i dati emerge che delle 28.622 richieste dal 19 al 24 luglio ben 11.830 appartengono alla fascia d’età sotto i trent’anni: una dimostrazione di responsabilità e senso pratico che fa onore alle giovani generazioni che hanno compreso subito che la vaccinazione è la vera soluzione per riprenderci tutti libertà e una vita normale al più presto”. Lo rende noto il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute Riccardo Riccardi commentando i dati relativi alle prenotazioni degli ultimi sei giorni.
“La situazione in Friuli Venezia Giulia non desta allarme avendo al momento un tasso di positività sotto l’1%, fortemente in rialzo in altre aree del Paese. La decisione di questi giorni di prenotare le vaccinazioni di molti ragazzi credo nasca dalla consapevolezza che si tratta di uno strumento – afferma Riccardi – che consentirà loro l’agibilità in tutti i settori della loro vita: dalla professione alla mobilità, fino al tempo libero”.

Analizzando nel dettaglio, in tutte le giornate di prenotazione dal 19 al 22 luglio la fascia d’età che detiene il primato delle richieste è quella dai 20 ai 29 anni (767 su 3.900 il 19/7; 671 su 3.172 il 20/07; 924 su 4.382 il 22/07); a segnare il sorpasso, con un balzo assai considerevole, è la giornata del 23 luglio in cui per la fascia dai 12 ai 19 anni le richieste sono state oltre la metà del totale, ovvero 2.377 su 4.382; mentre la fascia dai 20 ai 29 anni ha presentato il sempre notevole totale di 1.806 richieste. Anche ieri appartiene alla fascia 12-19 anni il più alto numero di domande (1.109 su 4.114).

In generale l’andamento delle prenotazioni a luglio dopo l’annuncio del green pass operativo dal 6 di agosto ha subìto un incremento esponenziale: a parte la giornata del 5 luglio, in cui si erano registrate 2.559 adesioni alla campagna vaccinale, l’avvio del mese si è sempre attestato su una media che non ha superato quasi mai le 2mila unità al giorno: la tendenza all’aumento si è registrata nella terza settimana, marcandosi dal 19 luglio con richieste oltre le 3mila al giorno.