Seguici su

Basket

Una OWW quasi perfetta prevale su Napoli in gara-3

Pubblicato

on

Un'azione di gioco della partita

UDINE – Squillo di tromba bello forte dell’OWW Udine che, in gara-3 di finale play-off, vince sulla Ge.Vi. Napoli per 71 a 61. Il +10 finale dei friulani interrompe la striscia vincente dei partenopei che durava da 10 partite consecutive (mai perso nei play-off!) e quella di 5 a 0 nei confronti diretti di quest’anno tra le due formazioni. Numeri impressionanti che accrescono il valore di una prestazione di ottimo livello dei friulani.

Davanti ad un pubblico festoso che ha riempito, per quanto concesso dalle attuali norme anti-Covid, il Carnera, i bianconeri sono rimasti in vantaggio per quasi tutto il match (35′), partendo sin dall’inizio concentrati in difesa, lasciando pochissimi tiri facili agli avversari e sostanzialmente impedendo agli “spauracchi” Mayo e Monaldi di entrare mai in partita.

Tenere Napoli a soli 61 punti, però, non basta, come ampiamente dimostrato da gara-2 in cui i partenopei hanno vinto la posta in palio pur venendo limitati a soli 57 punti segnati. Ed infatti, questa volta, per Udine ha girato bene anche la fase offensiva, grazie a – finalmente! – qualche azione in velocità ed a una generale buona fluidità di gioco.

L’asse Giuri – Foulland, in particolare, ha funzionato che è una meraviglia, con il playmaker brindisino autore di una prestazione eccezionale (23 punti, 7 rimbalzi, 4 assist) come da tempo non si vedeva da un giocatore italiano con la canotta bianconera. Tra i migliori in maglia APU c’è stato anche Johnson che ha raccolto i suoi 19 punti non solo a suon di triple (3), ma anche attaccando il ferro con penetrazioni di pregevole fattura.

Peccato solo per la prestazione incolore di un irriconoscibile Mian, più volte liberato dai compagni per tiri “aperti” che non sono, però, mai andati a bersaglio (0/9). Boniciolli ha raccontato di averlo visto molto arrabbiato in spogliatoio e che sarà sicuramente protagonista in gara-4.

Già, gara-4! L’appuntamento è di nuovo al Carnera, domenica alle ore 18.30. Per vincere contro questa Napoli ci vorrà un’altra prestazione ai limiti della perfezione. Boniciolli, nel post-partita, ha fornito l’identikit della squadra vincente del prossimo incontro: “Chi ha più energia, convinzione e capacità di stare con la testa nella partita per 40′ vincerà gara-4”.

APU OLD WILD WEST UDINE – GEVI NAPOLI 71-61 (21-18, 36-35, 54-46)

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 19 punti, Deangeli, Schina, Antonutti 10, Mobio, Agbara ne, Mian, Foulland 10, Giuri 23, Nobile 2, Pellegrino 3, Italiano 4. All. Matteo Boniciolli.

GEVI NAPOLI: Zerini 6 punti, Grassi ne, Klacar ne, Parks 19, Sandri 1, Marini 7, Mayo 8, Uglietti 2, Lombardi, Burns 13, Monaldi 5. All. Stefano Sacripanti.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?