Seguici su

Cultura

Il cabaret di Circo all’inCirca chiude “Terminal – Festival dell’arte in strada”

Pubblicato

on

UDINE – “Terminal – Festival dell’arte in strada” chiuderà domenica 27, alle 21, in piazza Venerio, con “A riveder le stelle”, spettacolo degli artisti del Circo all’inCirca, ideatore dell’evento insieme a Puntozero. Si tratta di appuntamento di cabaret che vedrà avvicendarsi gli artisti in una serie di acrobazie e proposte (ovviamente!) comiche. «Abbiamo scelto di chiamare così questo appuntamento per fare un chiaro riferimento a Dante, visto che quest’anno, come tutti sanno, si celebrano i 700 anni dalla sua morte – ha spiegato Davide Perissutti presidente di Circo all’inCirca e direttore artistico del festival -. Insomma, il nostro sarà un omaggio al Sommo poeta ma anche al ritorno, tanto atteso e desiderato, dello spettacolo dal vivo. E così, abbiamo pensato ad alcune pennellate su una cantica della Divina Commedia meno frequentata, il Purgatorio. Si tratta tra l’altro di un progetto che mette in rete il festival Brocante e il Muja Buskers Festival con Terminal. I tre festival di circo della regione, infatti, rifletteranno ciascuno su una cantica diversa coinvolgendo artisti e intellettuali italiani ed esteri per tre differenti creazioni estemporanee dedicate al Divin Poeta». Tutti gli eventi saranno a ingresso gratuito, ma in linea con la normativa, con prenotazione obbligatoria su www.terminal-festival.com. In caso di maltempo, tutti gli spettacoli si terranno nell’adiacente ex chiesa di San Francesco. PROGRAMMA DEL 27 GIUGNO – Ma anche la programmazione di domenica comincerà di buon’ora, alle 9.30, con due passeggiate dedicate alle famiglie: “La casa che non c’è – visita fantasma” e (alle 10) “Gli elmi di Attila” (annullate in caso di maltempo).  Alle 11 tornerà in scena la poesia della danza acrobatica su rolla bola di Zirkus Morsa con “La fin demani”, uno spettacolo di danza, acrobatica-mano-a-mano ed equilibrismo. Due artisti danzano su un antico attrezzo circense alla ricerca della totale semplicità del movimento. Il duo riflette sulla complessità del mondo contemporaneo e su come l’arte dell’acrobatica a corpo libero possa fornire un punto di vista alternativo, convincente e non costruito alle complessità del sistema in cui viviamo. Alle 16 e alle 17 nuovo appuntamento con le passeggiate interattive per famiglie: “Gli elmi di Attila”, “Il lago del Drago”. I partecipanti potranno scegliere fra i percorsi ognuno dei quali li accompagnerà in una esplorazione creativa della città. Un’esperienza guidata sempre dagli insegnanti della scuola del Circo all’inCirca in cui i bambini, con i propri genitori, saranno invitati a scoprire la città e, contemporaneamente, a viverla attraverso esercizi e prove a carattere circense. Alle 17 e poi alle 18, nuovo appuntamento con la linea C di Audiobus, con partenza sempre da piazza Venerio. Alle 18, poi, sempre in piazza, torneranno i 15feet16 con lo spettacolo “League and Legend”, un mix di acrobazie, dinamite e poesia, che in qualche modo proseguirà la carica energetica e folle, con la “barra russa”! Per l’occasione in piazza sarà allestito un bar gestito da Cas’Aupa. IL FESTIVAL 2021– Quest’anno Terminal, ideato da Circo all’inCirca e Puntozero, ha ricevuto il sostegno della Regione Fvg, della Fondazione Friuli, dell’assessorato alla Cultura del Comune di Udine. Hanno collaborano alla sua realizzazione: associazione Brocante, rete culturale Intersezioni, QuattroX4 Laboratorio di Circo, Cas’Aupa, Cirqueon ops, Muja Buskers Festival, Cefs Centro Edile formazione e sicurezza, Sbandieratori di Palmanova, Comune di Buttrio, Comune di Cividale del Friuli. Info su: www.terminal-festival.com | Facebook | Instagram |