Seguici su

Basket

Debutto vincente nei play-off per l’OWW Udine contro Trapani

Pubblicato

on

Giuri in azione contro Trapani

UDINE – Esordio vincente nei play-off per l’Old Wild West Udine che si impone sulla 2B Control Trapani per 66 a 55. Non è stata certamente una partita dal gioco spumeggiante quella vista al PalaCarnera, con pochi canestri segnati a causa delle cattive percentuali al tiro di entrambe le squadre e di qualche passaggio a vuoto di alcuni protagonisti attesi, come l’udinese Johnson, ben marcato da Spizzichini che gli ha lasciato solo 5 punti segnati e il trapanese Corbett, “francobollato” a turno da Deangeli, Nobile e Schina ed autore di un pessimo 2/12 al tiro.

Poco male se la difesa friulana costringe gli ospiti a soli 55 punti segnati, lasciando raramente gli avversari trovare tiri comodi. Boniciolli sostiene, in modo pittoresco, che Udine deve portare sempre i suoi avversari a giocare “nel fango”, non potendo disporre di un talento infinito. E non ha tutti i torti. Anche perché, per un Fabio Mian che, dalla serie A di Cremona, scende di categoria per arricchire di pericolosità offensiva i bianconeri (debutterà martedì in gara-2), c’è un Amato che è potuto stare sul parquet solo 6 minuti causa di uno stiramento muscolare.

Il playmaker milanese, ad inizio secondo quarto, con una giocata difensiva (fallo di sfondamento subito da Palermo) e 8 punti frutto di una penetrazione centrale e due triple, aveva permesso a Udine di andare sul +6 (25-19) dopo essere finita a -3 a fine primo quarto (13-16). Sul più bello, però, è dovuto uscire, non tornando più sul parquet e privando del suo talento la formazione friulana che, però, grazie anche al “fango” difensivo, in cui un positivo Pellegrino si è mosso molto bene, è riuscita a rimanere in vantaggio sino alla fine.

I prossimi impegni della serie tra Udine e Trapani si terranno martedì a Udine e venerdì a Trapani, con eventuali gare 4 e 5 rispettivamente domenica 30 a Trapani e martedì 2 giugno a Udine.

Coach Boniciolli, nel dopo-partita, così si è espresso in merito ai miglioramenti che si aspetta dalla sua squadra: “Abbiamo tenuto una squadra offensiva come Trapani, che viaggiava a 84 punti di media, a 55 punti. Questa difesa ci ha consentito di stare davanti in una partita in cui abbiamo avuto percentuali di tiro molto modeste. Se vogliamo andare avanti, dobbiamo mantenere questa intensità difensiva, ma migliorare la qualità del nostro attacco, anche se dobbiamo purtroppo registrare un nuovo infortunio per Andrea Amato che dovrà fermarsi almeno una decina di giorni”.

APU OLD WILD WEST UDINE – 2B CONTROL TRAPANI 66-55 (13-16, 38-29, 50-42)

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 5 punti, Deangeli, Amato 8, Schina 3, Antonutti 10, Mobio 2, Agbara ne, Foulland 7, Giuri 13, Nobile 5, Pellegrino 7, Italiano 6. All. Matteo Boniciolli.

2B CONTROL TRAPANI: Basciano ne, Renzi 9 punti, Spizzichini 8, Erkmaa 2, Tartamella ne, Miller 11, Mollura 9, Corbett 9, Pianegonda, Palermo 7, Milojevic. All. Daniele Parente.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?