Seguici su

Cultura

“La mostra che guarda” di Walter Bortolossi per la riapertura del MAKE

Lo splendido spazio espositivo di via Manin, punto di riferimento degli artisti di tutto il F.V.G. dal 2015, riapre i battenti sabato 22 maggio

Pubblicato

on

Foto: ©Walter Bortolossi

UDINE – Ci eravamo lasciati con il fotografo Franco Martelli Rossi e la sua Essenzanima, esposizione all’interno di Vicino/lontano lo scorso fine settembre, chiusa a metà ottobre per motivazioni facilmente intuibili. Ingresso contingentato con mascherina e massimo tre persone alla volta ma finalmente si riparte! Lo spazio espositivo sito al civico 6 che da oltre cinque anni ha ospitato le opere di artisti quali Francesco Comello, Bruno Aita, Tommaso Clavarino (fotoreporter per importanti testate nazionali e internazionali), Letizia Maggio (designer di gioielli contemporanei), Giuseppe Zoppi, tra i tanti, riapre al pubblico questo sabato 22 maggio con “La mostra che guarda: opere e oggetti dallo studio di Walter Bortolossi e sarà visitabile fino al 13 giugno, per chi volesse anche in streaming su you-tube.

Lo stesso Bortolossi, che insegna al Liceo artistico Sello e che ha esposto in mostre personali e collettive in Italia, Germania, UK e Stati Uniti, ci introduce alla mostra con questa provocazione: «contrariamente all’inflazione interpretativa per cui lo spettatore interpreta e crea l’opera, qui l’opera non si lascerà vedere del tutto e obbligherà il visitatore ad un atto di investigazione, impedendogli le sdolcinatezze tipiche delle libere associazioni letterarie in ordine sparso». Un’apertura che non è del tutto aperta, in sintesi. Un po’ come girovagare nello studio dell’artista con tutti gli inconvenienti del caso con elementi improbabili, incomprensibili e biografici, con altre cose saranno presenti ma non visibili, perché ancora imballate ed altre ancora assenti del tutto, rappresentative del nostro periodo storico.

Maria Da Broi, che gestisce lo spazio MAKE (sorto da uno straordinario intervento di ristrutturazione architettonica degli ambienti di Palazzo Manin) sin dalla sua nascita e che lo ha portato ad importanti collaborazioni con l’Università di Udine, Vicino/lontano (per 5 edizioni), Spazio Ersetti, Festival Mimesis, attirando negli anni l’attenzione della stampa specializzata nazionale ed internazionale, ci anticipa che per autunno ha in via di ufficializzazione altre tre mostre ancora top-secret. La notizia positiva nonché appena confermata dalla medesima invece è quella della mostra curata da Danilo De Marco che porterà negli spazi di via Manin opere di Tito Maniacco nel mese di luglio!

Tornando a Bortolossi l’esposizione sarà visitabile dal giovedì alla domenica, dalle 17.15 alle 19.15 con le modalità sopra descritte. Per ulteriori info:

www.makepalazzomanin.it

pagina facebook MAKE 

MAKE spazio espositivo via Daniele Manin, 6/A Udine