Seguici su

Economia

La friulanità come plus turistico nell’epoca del 4.0

Laboratorio formativo di due giorni (27 e 28 maggio) organizzato da VeGAL e dedicato a operatori della ricettività, tour operator, fornitori di servizi

Pubblicato

on

FVG – Al giorno d’oggi la promozione turistica di un territorio non può prescindere dai nuovi mezzi di comunicazione. Saper raccontare bene le peculiarità e i plus di una regione può fare la differenza in un mondo in cui tutti hanno accesso alle informazioni senza filtri. Riuscire a incanalare le aspettative dei potenziali turisti utilizzando un linguaggio appropriato e soprattutto lo strumento digitale migliore (sito web, social network, mailing list) diventa un vero e proprio vantaggio competitivo. In questa visione di nuova comunicazione si inserisce il laboratorio formativo dal titolo “Comunicare, valorizzare e promuovere la cultura dei territori nell’era 4.0”, organizzato nell’ambito del progetto “PRIMIS – Viaggio multiculturale tra Italia e Slovenia attraverso il prisma delle minoranze” da VeGAL, l’Agenzia di sviluppo del Veneto Orientale, con le risorse messe a disposizione dal Programma Interreg V-A Italia-Slovenia. L’appuntamento è per giovedì 27 e venerdì 28 maggio 2021 nella sala polivalente della delegazione comunale di Bibione, in via Maja 84, e nel Cortino di Fratta Fossalta di Portogruaro, in via Castello 1 (l’iniziativa è patrocinata dai Comuni di San Michele al Tagliamento e Fossalta di Portogruaro). Potranno partecipare al massimo 25 persone, con le iscrizioni che chiuderanno alla mezzanotte di martedì 25 maggio.

L’evento, rivolto alle imprese della filiera turistica (operatori dell’offerta ricettiva ed enogastronomica, ma anche tour operator, fornitori di servizi) si pone come obiettivi far conoscere l’immenso patrimonio materiale e immateriale che caratterizza l’identità culturale della friulanità in Veneto e fornire agli operatori del settore gli strumenti per valorizzare e promuovere il patrimonio turistico-culturale locale in un’ottica 4.0.
Il laboratorio organizzato da VeGAL si articola in due workshop e alterna momenti di aula frontali a momenti di esplorazione sul campo, durante i quali i partecipanti saranno chiamati a sviluppare un progetto di promozione del territorio con particolare attenzione agli elementi materiali e immateriali della friulanità che lo caratterizzano. Tra gli esperti che interverranno ci sono Claudio Romanzin, Roberta Abbatangelo e Ambra Visconti. La partecipazione è gratuita ma l’iscrizione è obbligatoria al link www.promopa.it/eventi/. Per informazioni: ricerca@promopa.it.