Seguici su

Cronaca

Covid, Moretti (Pd): “Serve una spinta alla campagna vaccinale su media e social”

“Non è accettabile che il Fvg, dopo quello che ha vissuto in quest’ultimo anno si trovi in una situazione di così bassa adesione”

Pubblicato

on

FVG – “Sul fatto che la campagna vaccinale abbia bisogno di una maggiore spinta siamo tutti d’accordo, viste le basse adesioni soprattutto nella fascia dei cinquantenni e considerato che è la strada per uscire dalla pandemia. Per questo motivo chiediamo a Fedriga di concentrarsi su una massiccia campagna di promozione istituzionale su giornali, radio, tv e social”. Lo auspica in una nota il capogruppo del Pd nel Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Diego Moretti, commentando “l’aggiornamento fatto dal presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga, insieme all’assessore alla Salute, Riccardo Riccardi, sull’andamento della campagna vaccinale anti Covid-19”.

“Questioni riguardanti colori e parametri – aggiunge l’esponente dem – hanno certo il loro peso, ma non si perda tempo in polemiche superflue. Questo, ora, ha poco significato e l’esempio della Sardegna ne è la prova. Ci riconosciamo nelle parole del presidente Draghi: ‘Riaprire in sicurezza e con gradualità'”. “Non è accettabile che il Fvg, dopo quello che ha vissuto in quest’ultimo anno e in particolare da novembre in poi, si trovi in una situazione di così bassa adesione alla campagna vaccinale. La diffidenza – auspica Moretti – va affrontata e vinta sul piano culturale, raggiungendo quante più persone possibile”.

“Non si tratta di convincere no vax e negazionisti – conclude la nota del Partito democratico – che, dopo aver attaccato Riccardi, anche oggi hanno dato dimostrazione dei loro ignobili metodi, insultando via social Fedriga al quale, su questo tema, diamo il nostro sostegno”.