Seguici su

Cultura

Le Grotte di Villanova accolgono nuovamente il pubblico

Pubblicato

on

LUSEVERA – Con il ritorno del Friuli Venezia Giulia in fascia gialla riaprono le Grotte di Villanova, che dopo quasi due mesi di stop forzato, da lunedì 26 aprile, accolgono nuovamente il pubblico.

Le visite al percorso turistico standard e a quello “special”, che si spinge fino all’imponente Sala Regina Margherita, ripartono con orari e in giorni che verranno confermati di settimana in settimana, in relazione all’andamento dell’emergenza sanitaria e delle conseguenti disposizioni ministeriali.

Rispetto a febbraio, però, adesso i visitatori potranno prenotare le proprie escursioni anche nei weekend, oltre che in alcune giornate feriali dedicate.

Ecco dunque il programma: il percorso turistico standard (durata un’ora e mezza) sarà accessibile il lunedì e il mercoledì, con due partenze, alle 11 e alle 14.30; venerdì 30 aprile, alle 17.30, si potrà scoprire quello “special”, che ha una durata di 2 ore e mezza. Sabato 1 e domenica 2 maggio saranno invece offerte quattro partenze per l’itinerario standard, alle ore 10.30, 12, 14.30 e 16. Lunedi 3 maggio, infine, riprenderà l’appuntamento fisso con il #Taskrita Pot-Il Sentiero nascosto, al di fuori del tragitto turistico (con caschetto a led), che immerge nella storia delle Grotte e ha una durata di circa 3 ore.

I gruppi saranno contingentati e verranno seguite con attenzione tutte le norme di sicurezza anti-Covid. Proprio per il numero limitato degli accessi consentiti sarà obbligatoria la prenotazione, inviando una mail all’indirizzo prenotazioni@grottedivillanova o un messaggio su whatsapp al numero 320.4554597. Lo stesso numero risponderà alle chiamate durante le giornate di apertura. Ulteriori info sul sito www.grottedivillanova.it o sulla pagina Fb, che verrà aggiornata costantemente.

«Il Gruppo Esploratori Lavoratori Grotte Villanova e lo staff delle guide sono comunque ottimisti – sottolinea il presidente del Gelgv, Mauro Pinosa –  e sperano  in una continuità stagionale, per poter erogare il servizio con regolarità e porre in essere interessanti collaborazioni e progetti».

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?