Seguici su

Cronaca

Covid, Shaurli: “I cittadini chiedono risposte sulle condizioni della sanità Fvg”

Il segretario Pd: “Se si chiede collaborazione la giunta si assuma fino in fondo, errori, difficoltà e criticità che ci hanno portato a questo punto”

Pubblicato

on

FVG – “I cittadini purtroppo hanno diritto di essere preoccupati e forse anche un po’ arrabbiati perché le condizioni della pandemia in questa regione e le risposte che stanno ricevendo sono sotto gli occhi di tutti. Da settimane il Fvg è in cima alle classifiche per aumento di contagi e per decessi, ora Fedriga chiede a tutte le forze politiche di esser unite e di evitare strumentalizzazioni. Lo rassicuro: il Pd non ha mai strumentalizzato né lo farà. Oltre un anno fa abbiamo offerto alla Giunta pagine di proposte per affrontare la pandemia. Chiedevamo risposte: non importa non siano arrivate a noi ma i problemi e i numeri del Covid i cittadini li provano quotidianamente sulla propria pelle. Non basta tirare numeri per la giacca per dire che non siamo poi tanto male. Se si chiede collaborazione la giunta Fedriga si assuma fino in fondo, errori, difficoltà e criticità che ci hanno portato a questo punto” Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg cristiano Shaurli, dopo che il presidente della Regione Massimiliano Fedriga è intervenuto in Consiglio regionale chiedendo di “lavorare per tenere unita la comunità in un momento di grande difficoltà”.

“Chiedevamo ospedali e Rsa Covid – precisa Shaurli – molto prima che la giunta Fedriga si decidesse a farli; chiedevamo di potenziare il tracciamento per evitare il diffondersi della pandemia; chiedevamo una maggiore attenzione alla sanità territoriale, al rapporto con i nostri sindaci. Chiedevamo ascolto e risorse per i nostri operatori della sanità pubblica per evitare quel che stiamo vedendo in questa nuova ondata. Ora se si chiede unità, l’unità va praticata, non solo declamata”

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?