Seguici su

Cronaca

Vaccini inoculati dai medici di famiglia: Liguori (Cittadini) chiede chiarimenti

La consigliera regionale: “Alcune regioni, come il Piemonte, si sono mosse con largo anticipo”

Pubblicato

on

FVG – “Passati 10 giorni dalla definizione dell’accordo quadro nazionale e in vista delle nuove restrizioni, a che punto siamo con l’accordo con i medici di famiglia, affinché possano somministrare i vaccini?”. Lo chiede attraverso una nota la consigliera regionale Simona Liguori (Cittadini), interrogandosi “sull’organizzazione delle vaccinazioni contro il Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, visto l’aumento del numero dei positivi nelle ultime settimane”.

“Alcune Regioni, come il Piemonte, si sono mosse con largo anticipo, prevedendo pre-accordi con i medici di famiglia. Altre, vedi la Regione Toscana, hanno invece già dato la possibilità ai professionisti – spiega l’esponente civica – di effettuare la vaccinazione anti Covid-19 in sinergia con le altre strutture territoriali del servizio sanitario”.

“Riteniamo opportuno che si arrivi al più presto a definire la strategia per permettere ai medici di famiglia di dare il loro contributo, volontà da loro ribadita in più occasioni nel corso di queste ultime settimane. L’accordo – conclude Liguori – è indispensabile al fine di organizzare al meglio, anche dal punto di vista logistico, la gestione delle somministrazioni”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?