Seguici su

Cronaca

Comitato ordine e sicurezza pubblica: il Comune chiede maggiori controlli

Necessario rafforzare la collaborazione tra la Polizia locale e le forze dell’ordine

Pubblicato

on

UDINE – Lunedì mattina si è tenuto nella sede della Prefettura il Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica, convocato dal Prefetto dopo la violenta rissa scoppiata tra giovani stranieri in pieno centro cittadino nella giornata di venerdì scorso. Presente al tavolo, oltre al primo cittadino, anche l’assessore alla sicurezza Alessandro Ciani.

“Ho ritenuto doveroso nei confronti dei cittadini – ha commentato il sindaco – richiedere con urgenza questo incontro a seguito dei gravi fatti che si sono verificati a Udine negli ultimi tempi e dei quali si sono resi protagonisti giovani stranieri attualmente ospitati dalla nostra comunità. Ho chiesto con forza a tutte le autorità sedute al tavolo, dal questore al vicario del Prefetto ai comandanti dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, di inasprire i controlli su tutto il territorio cittadino punendo i responsabili di certi comportamenti con l’allontanamento immediato dal nostro Comune. Il concetto che questi giovanotti devono capire una volta per tutte è che a Udine certe scene non sono ammesse”.

L’assessore Ciani ha posto l’accento sul fatto che dall’incontro è emersa una sintonia di vedute sulla necessità di rinforzare la “collaborazione tra la Polizia locale e le forze dell’ordine, grazie alla quale non solo si cercherà di punire con sempre maggiore efficacia certi comportamenti ma anche di prevenirli facendo rispettare, ad esempio, il divieto di consumare alcolici per strada in certe zone della città previsto dal Regolamento di Polizia Urbana. È di fondamentale importanza che i controlli vengano intensificati in tutta la città, anche nel centro storico, dove si sono verificati i fatti dei giorni scorsi”.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?