Seguici su

Basket

L’OWW torna alla vittoria imponendosi con Treviglio

Pubblicato

on

Johnson in azione contro Treglio (foto APU)

TREVIGLIO – L’OWW ritorna alla vittoria, dopo sei stop di fila, vincendo fuori casa per 84 a 83 contro la BCC Treviglio. Come indica chiaramente il risultato, è stata una vittoria in dubbio fino all’ultimo secondo quella colta dai friulani, giunta in un incontro tra due formazioni entrambe con diversi problemi (Treviglio non ha ancora mai vinto in casa propria), ma che hanno dato vita ad un confronto acceso ed a tratti spettacolare. Una vittoria che fa tirare un sospiro di sollievo a coach Boniciolli, finito inevitabilmente sulla graticola dopo la lunga striscia di sconfitte.

Il tiro da tre punti l’ha fatta da padrone in Lombardia, segno di un basket “moderno” che non a tutti può piacere, ma anche di due squadre che, evidentemente, hanno qualche remora in meno a tirare dall’arco piuttosto che a fare girare la palla per trovare l’uomo libero vicino canestro. Treviglio ha addirittura tirato più da tre che da due punti (34/33), ma pure Udine non è andata molto lontano da questa statistica (28/34). Le percentuali al tiro dalla distanza, vicine al 50%, sono state comunque buone su ambo i fronti ed hanno evidentemente giustificato il ricorso a questa arma.

L’andamento del match ha visto Udine vincere il primo e l’ultimo quarto di gioco, mentre Treviglio ha vinto i due quarti centrali. L’OWW ha ritrovato un Johnson inspirato e non egoista ed un Mussini nuovamente top-scorer dei bianconeri (22 punti) e, circostanza che fa pensare, pure secondo miglior rimbalzista di squadra con 6 carambole arpionate (Italiano è l’unico che ha fatto meglio con 7). Dopo alcune partite sotto tono, si è rivisto pure un Antonutti in gran spolvero nel terzo quarto, in cui si è reso protagonista di 13 punti. Nell’ultima frazione di gioco coach Boniciolli gli ha, però, preferito Italiano, autore di un buon contributo difensivo.

La partita si è decisa nelle azioni finali. Due liberi di Mussini danno il +6 per Udine (76-82), ma Frazier accorcia con una tripla che costa anche il quinti fallo di un buono Schina, chiamato a rinforzare il reparto “piccoli” privo dell’apporto di Nobile e di Amato. La guardia americana di Treviglio sbaglia il libero aggiuntivo, mentre dall’altra parte Foulland, con un tap-in, converte nella retina un errore di Johnson (79-84). Treviglio non si dà per vinta ed accorcia con un tiro dalla media di Borra e recupera palla in difesa dove Foulland commette fallo in attacco. Frazier dalla media porta i padroni di casa a -1 (83-84) a 40” dal termine e Boniciolli chiama time-out. Udine, come da copione consolidato, affida la palla a Johnson al quale viene fischiato infrazione di passi. Treviglio ha, nell’ultima azione, la palla della vittoria tra le mani, ma la spreca con Frazier. I bianconeri in campo possono finalmente esultare: è la prima vittoria del 2021!

BCC TREVIGLIO – APU OLD WILD WEST UDINE 83-84 (22-29, 41-46, 68-65)

BCC TREVIGLIO: D’Almeida 6, Sarto, Nikolic 14, Reati 10, Amboni ne, Corini ne, Bogliardi 2, Manenti ne, Frazier 14, Pepe 23, Lupusor 3, Borra 11. All. Cagnardi.

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 20, Mussini 22, Deangeli, Spangaro ne, Schina 5, Antonutti 13, Mobio 3, Agbara ne, Foulland 13, Giuri 3, Pellegrino 1, Italiano 4. All. Boniciolli.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?