Seguici su

Cronaca

Abbandono di rifiuti in città: Fontanini annuncia un’intensificazione dei controlli

Vertice in Comune tra giunta, Net e Polizia locale

Pubblicato

on

UDINE – Si è tenuto a Palazzo D’Aronco un incontro al quale hanno partecipato il sindaco Pietro Fontanini, il vicesindaco Loris Michelini e l’assessore all’ambiente Silvana Olivotto per il Comune di Udine, il presidente di Net Mario Raggi, l’ispettore capo Marco Tamburlini e il Commissario aggiunto Serigo Stafuzza della Polizia Locale. Tema della riunione, la gestione della problematica legata all’abbandono di rifiuti in certe aree della città.

“Oltre alla necessità di un’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Locale – ha precisato il sindaco – soprattutto nella zona sud della città, abbiamo concordato sulla necessità di acquistare nuove telecamere da posizionare nelle aree che, per la loro posizione periferica o isolata, maggiormente si prestano a questo tipo di comportamento che è non solo incivile ma rappresenta un vero e proprio illecito. È quindi importante che chi abbandona i rifiuti capisca che questo suo comportamento può essere sanzionato, a seconda dei casi, secondo quanto previsto dal Regolamento Comunale in materia, attualmente in fase di revisione e aggiornamento, o essere considerato un reato penale, come nel caso di alcuni conferimenti abusivi attualmente al vaglio della Procura della Repubblica”.

“La collaborazione sempre più attiva tra la Polizia Locale e Net – ha aggiunto Raggi – è importantissima per risolvere in tempo reale tutte le situazioni relative ai rifiuti abbandonati e alle discariche abusive in suolo pubblico. Grazie alle telecamere e alle segnalazioni da parte di cittadini virtuosi per fortuna questi episodi sono in calo. Questo non vuol dire che non ci saranno più episodi ma che con un’azione coordinata e costante dovrebbero diventare isolati come è già nella maggior parte dei comuni serviti. I cittadini stanno differenziando i rifiuti sempre meglio e l’auspicio è quello di superare la soglia dell’80% quanto prima”. Le sanzioni elevate dalla Polizia Locale per abbandono rifiuti tra la fine del 2020 e oggi sono diciotto. Gli atti pendenti in Procura in attesa di giudizio ad oggi sono due.  “Desidero rivolgere un appello ai cittadini: denunciate immediatamente gli abbandoni dei quali siete testimoni alla Polizia Locale. Solo in questo modo, con un presidio del territorio che coinvolga attivamente tutti, dalle istituzioni ai cittadini, potremmo combattere questo tipo di reato che danneggia l’ambiente e il decoro della città di Udine”, conclude Fontanini.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?