Seguici su

Gorizia

Ristori, Serracchiani: “In Fvg erogati 195 milioni”

“Importo che solo in parte può risarcire le perdite di interi settori produttivi e commerciali e bisogna chiarire e intervenire al più presto dove sono stati segnalati ritardi e lacune”

Pubblicato

on

FVG – “Sono quasi 195 i milioni erogati a fondo perduto in Fvg con bonifico sui conti correnti dei beneficiari in automatico o sulla base di specifiche domande a seguito dell’approvazione dei decreti Rilancio, Agosto, Ristori da uno a quater e Natale. Una misura d’emergenza e una cifra imponente: mai era stata fatta un’operazione del genere”.Lo afferma la presidente della commissione Lavoro della Camera Debora Serracchiani, rendendo nota la quota dei ristori, pari a 194,83 milioni, erogata sul territorio del Friuli Venezia Giulia a seguito delle misure adottate dal Governo nazionale.
“Solo in parte può risarcire le perdite di interi settori produttivi e commerciali e bisogna chiarire e intervenire al più presto dove sono stati segnalati ritardi e lacune – aggiunge la deputata -. L’azione dello Stato dunque non può fermarsi qui e non si fermerà, anche alla luce di una pandemia che non allenta ancora il morso su cittadini e strutture sanitarie. In queste condizioni nessun ristoro sarà adeguato né parzialmente sostitutivo della ripresa del lavoro, per cui dobbiamo batterci tutti senza esitazioni o equivoci contro il Covid. La necessità di riservare un’attenzione speciale all’economia e al lavoro deve essere collante istituzionale tra Governo e Regioni”, chiude Serracchiani.

Al trionfalismo di Serracchiani, Franco Dal Mas risponde, concludendo con una domanda: “Cosa ne dice l’ex presidente della regione quando, con l’ultima legge di stabilità, la nostra regione si ritrova un peso di 20 milioni di euro l’anno in più sul proprio bilancio per provvedere ai fondi integrativi per la dirigenza sanitaria e all’indennità specifica per infermieri?”.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *