Seguici su

Gorizia

Regione, Shaurli: “L’anno si chiude con il fallimento nella gestione del Covid”

Il segretario dem: “Per Fedriga priorità sono le Province non la ripresa”

Pubblicato

on

FVG – “La giunta Fedriga chiude l’anno con un fallimento nella gestione di un’emergenza sanitaria come il Covid e con prospettive più incerte per il futuro sociale ed economico. Non c’è video, effetto speciale o valanga di chiacchiere che possa nascondere inefficienze, ritardi e assenza di visone. Non c’è appello all’unità che sia credibile se manca volontà di condividere. Un esempio sono gli interventi immobiliari a spot tra Porto vecchio e Sant’Osvaldo, decisi in totale solitudine e venduti come strategici per lo sviluppo”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando la conferenza stampa di fine anno della Giunta Fedriga.

Per l’esponente dem “è sconcertante di questi tempi sentire che per la Giunta Fedriga resta prioritaria la rinascita delle Province che non ci sarà mai, mentre altre partite come quelle economiche e della ripresa sono state messa nel cassetto. Anche sul rinnovo dei patti con lo Stato si va avanti con vecchi slogan, dimenticando le molte centinaia di milioni arrivate dal Governo in regione a vario titolo, ai nostri Comuni o a coprire competenze regionali. E’ troppo facile – aggiunge Shaurli – parlare di autonomia e fare il bilancio o i debiti con i soldi degli altri, è troppo facile raccontarsi ‘ migliori del mondo’ e poi, con dati e numeri come questi, non ammettere nemmeno gli errori in sanità che cittadini e famiglie provano sulla propria pelle ogni giorno”.

1 Commento

1 Commento

  1. adriano verani

    Dicembre 26, 2020 at 10:31 am

    Egregio Shaurli, che il mestiere del politico sia quello di sputtanare l’avversario è cosa che rientra nelle regole del gioco. Ma nel caso specifico, visto che le avanza fiato per commentare , faccia anche un esame di coscienza verso il Governo cui Lei in qualche maniera riferisce che ,come direbbe Perry Mason,è ‘fuori da ogni ragionevole dubbio ‘ il peggiore che ha avuto l’Italia dal 1945 in poi. Buon Natale .

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *