Seguici su

Cronaca

Sicurezza in borgo stazione: la Polizia locale individua due irregolari

L’assessore Ciani: “Intendiamo restituire il quartiere ai cittadini”

Pubblicato

on

UDINE – Martedì 17 novembre, verso le ore 14, in via Benedetto Croce una pattuglia della Polizia locale ha effettuato il controllo di due extracomunitari di sesso maschile che stazionavano sul marciapiede.  Dagli accertamenti è risultato che le due persone, di nazionalità afgana, erano entrate clandestinamente sul territorio nazionale attraverso il confine sloveno, ovvero seguendo la cosiddetta rotta balcanica.

Non essendo in possesso di alcun documento d’identità, come da procedura sono state sottoposte all’intervista plurilingue in presenza dell’interprete, agli accertamenti sanitari e alle procedure di fotosegnalamento. Al termine delle operazioni, i due soggetti verranno deferiti alla competente Autorità Giudiziaria per la violazione dell’art. 10 bis (Ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato) del Testo unico sull’immigrazione.

“La presenza fissa di una pattuglia della Polizia locale in borgo Stazione – ha commentato l’assessore alla sicurezza Alessandro Ciani – si sta dimostrando un elemento fondamentale nella lotta all’illegalità che purtroppo, da alcuni decenni, sta condizionando la vita dei residenti. Oggi si è trattato di due migranti entrati illegalmente nel nostro Paese, ma si sarebbe potuto trattare, come avvenuto nei giorni scorsi, della regolarità degli esercizi presenti nella zona o dei controlli sulle attività di spaccio. Desidero ringraziare personalmente gli agenti che hanno portato a termine l’operazione e tutti gli operatori della Polizia Locale per l’impegno quotidiano che dedicano a questo quartiere che, come amministratore, intendiamo restituire ai cittadini udinesi”.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *