Seguici su

Cultura

Appuntamento per “Conoscere le piante mangerecce autunnali tra seminativi, orti e prati“

Pubblicato

on

UDINE – Domenica 25 ottobre, dalle 10 alle 13 (ritrovo in via San Daniele 51 a Caporiacco, Colloredo di Monte Albano), l’Associazione Flor De Vida organizza l’appuntamneto “Conoscere le piante mangerecce autunnali tra seminativi, orti e prati“.

LE PIANTE AUTUNNALI – Ogni stagione porta i suoi frutti ma di tutte le stagioni l’autunno è quella che offre di più all’uomo, e chiede di meno. Sebbene non si possa considerare la stagione migliore per la raccolta delle erbe selvatiche, infatti, anche l’autunno riserva le sue gustose e verdi sorprese. Farinut, Crepidi, Portulaca,  Galinsoga,  Borsa del Pastore, sono solo alcune delle erbe alimurgiche che l’autunno offre a chi ha il giusto occhio per cercare. L’Associazione Flor de Vida propone un evento dedicato alla conoscenza delle piante spontanee tardo estive e autunnali che vengono consumate nella cucina popolare del nostro territorio, con un occhio di riguardo al ruolo ecologico che queste specie hanno nel loro ambiente naturale. Tra campi a riposo, orti e prati sarà possibile imparare quali specie raccogliere, come riconoscerle, come chiamarle, come curarle e come cucinarle. L’evento prevede l’iscrizione all’Associazione (comprensiva di assicurazione giornaliera). Ai partecipanti saranno raccontate le metodologie di coltivazione, raccolta, pulitura, trattamento e cucina delle erbe, ma anche gli aspetti botanici e naturalistici delle specie e degli ambienti incontrati. Verrà inoltre distribuita una dispensa riassuntiva sulle piante “incontrate”, comprensiva di metodi di raccolta e pulitura.

GLI ACCOMPAGNATORI – Ad accompagnare i partecipanti saranno Cristina Barbiani e Gabriele Pingitore. Cristina Barbiani grande appassionata di erbe e di cucina tradizionale friulana, è cresciuta in un famiglia in cui, da generazioni, si tramandano le conoscenze sulle piante eduli del nostro territorio. Ci mostrerà come raccogliere, curare e cucinare le piante spontanee della nostra regione. Gabriele Pingitore naturalista e conoscitore della flora regionale, ci introdurrà agli aspetti botanici ed ecologici delle specie che incontreremo.

INFO TECNICHE – Per la mattinata è consigliato indossare vestiti comodi, pantaloni lunghi e scarpe da trekking o da ginnastica, acqua e un quaderno per gli appunti, curiosità e voglia di imparare. L’evento si svolgerà all’esterno ma, nel rispetto della normativa per il contenimento del Covid-19 vigente, sarà comunque d’obbligo l’utilizzo della mascherina. In caso di meteo sfavorevole l’evento sarà annullato. Per maggiori informazioni e prenotazioni è sufficiente scrivere ad associazione.flor.de.vida@gmail.com o chiamare lo 3204180864 oppure il 3337992738.

Info: Facebook.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *