Seguici su

Cronaca

Anche il sindaco di Tavagnacco positivo al Covid-19

Pubblicato

on

TAVAGNACCO – Anche il sindaco di Tavagnacco, Moreno Lirutti, è risultato positivo al Covid-19. Dopo l’insorgere dei primi sintomi, il primo cittadino ha deciso di auto-isolarsi. Fatto il tampone, l’esito è stato positivo, come spiegato da lui stesso in una nota: “Purtroppo devo comunicarvi di essere risultato positivo al Covid-19. Ho ricevuto un riscontro dall’azienda sanitaria di Udine, presso la quale ho effettuato il tampone. Fortunatamente non appena ho percepito i primi sintomi di un malessere che apparentemente poteva essere una semplice influenza, mi sono subito auto-isolato in casa. Una scelta che si è rivelata lungimirante, fatta ormai più di 5 giorni fa, e che non mi ha comunque impedito di portare avanti il mio lavoro da casa. Il “vecchio” sindaco analogico forzatamente in smart working! Sono ottimista e spero di riprendermi completamente la settimana prossima, e di poter rientrare con le dovute garanzie e controlli da parte dell’Azienda Sanitaria e del mio medico curante”.

“Onestamente – ha proseguito Lirutti – mi è difficile capire dove o con quale contatto posso aver contratto il virus, in quanto ho da sempre cercato di applicare in maniera scrupolosa tutte le norme igieniche previste, anche se sono consapevole che basta un attimo di disattenzione. Questo è indubbiamente un segnale di quanto sia facile contrarre questa infezione, di quanto sia effettivamente subdola, e di come sia assolutamente necessario garantire sempre tutte le misure di prevenzione, che colgo l’occasione per ribadire: evitare i contatti ravvicinati, evitare o ridurre al minimo la durata dei contatti al di sotto dei 15 minuti, tenere la mascherina sia nei luoghi chiusi che nei luoghi aperti al pubblico dove non è garantita la distanza minima di sicurezza e soprattutto lavare sempre le mani.

Dopo aver ringraziato tutti per l’affetto, i collaboratori per il lavoro che continuano a svolgere e i medici, il sindaco ha concluso: “Ci aspettano mesi certamente non facili, in cui tutti dobbiamo essere molto attenti e scrupolosi nell’attuare le misure di prevenzione, e aprire il proprio cuore per avere gli uni nei confronti degli altri comprensione e solidarietà in questa situazione di crisi. È un anno eccezionale, fuori dall’ordinario, ma la nostra volontà condivisa e il nostro impegno ci consentirà di superare questa emergenza”.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie