Seguici su

Cultura

Il piano in primo piano: gli ottantotto tasti protagonisti al Carso in Corso

Continua la rassegna dedicata ai pianisti con Cojaniz, Pacorig, De Luisa, Candoni e Cristancig ed Arru a quattro mani per festeggiare il compleanno di Beethoven

Pubblicato

on

foto: Giorgio Pacorig

MONFALCONE – Si intitola “il piano in primo piano” ed è la rassegna dedicata agli ottantotto tasti che va in scena al Carso in Corso di Monfalcone. Protagonista lo storico Yamaha mezzacoda numero di serie 954785C3 già suonato all’inaugurazione (perchè bisogna sempre dare il buon esempio!) della nuova gestione da Nataša Černic, titolare dell’azienda agricola Castello di Rubbia-Grad Rubije e da Francesco De Luisa, a fine agosto, che ha aperto la prima edizione della medesima.

Toccherà al grande Claudio Cojaniz, nella giornata di giovedì 17 settembre, ricevere il testimone: per chi si affacciasse per la prima volta al mondo del jazz, lo ricordiamo fondatore della NION Orchestra assieme a Cuong Vu (poi Pat Metheny Group) e della devastante Red Devil Orchestra! Inizio alle 20.30, concerto accompagnato da menù balcanico.

Domenica 4 ottobre: un altro big FVG, Giorgio Pacorig. Alcune delle sue collaborazioni: da Elisa a Mauro Ottolini, passando per i più affermati musicisti del controtempo italiano e mitteleuropeo fino ad arrivare al progetto Maistah Aphrica, che convoglia la crema del jazz FVG in salsa afro. Pluripremiato al Tartini di Trieste, insegnante di pianoforte, direttore di coro, organista, sempre ad ottobre, un altro sabato, il 24, arriva Dimitri Candoni con un repertorio dal titolo “dal Classicismo al Romanticismo”.

Ancora protagonista Giorgio Pacorig questa volta con Francesco De Luisa per due pianoforti a mezzacoda il 19 novembre. Il 16 dicembre è una data molto particolare: un certo Ludwig van Beethoven compie la bellezza di duecentocinquanta anni! Credete, non ci sarà modo migliore di festeggiare l’immortalità delle sue composizioni del recital a quattro mani di Cristina Cristancig e Sabina Arru. E in agenda scrivete: “Buon compleanno, Ludwig!” con la Sesta Sinfonia trascritta per pianoforte.

Tutti i concerti avranno inizio alle 20.30. Prenotazione obbligatoria al 349.7957889.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie