Seguici su

Trieste

Trieste non si svuota in occasione del Ferragosto 2020

Diverse persone sedute ai tavolini del bar in centro città e centinaia di bagnanti sdraiati lungo le spiagge cittadine

Pubblicato

on

TRIESTE – Diverse persone sedute ai tavolini del bar in centro città e centinaia di bagnanti sdraiati lungo le spiagge cittadine: Trieste non si svuota in occasione del Ferragosto 2020. Incide, osserva l’assessore comunale ai Servizi generali, Lorenzo Giorgi, “la rinuncia da parte di tanti cittadini alla gita fuori porta in Istria”, a causa dell’ordinanza del Ministero della Salute che prevede il tampone obbligatorio, per certificare la negatività al covid, per chi rientra, tra gli altri, dalla Croazia.

Centinaia dunque, spiega Giorgi, le persone che hanno scelto il litorale di Trieste per trascorrere la giornata, “ma senza affollamenti e file all’ingresso dello stabilimento comunale la Lanterna. Non sono stati riscontrati al momento neanche problemi sul lungomare di Barcola“.

La conferma che diversi triestini sono rimasti in città in questi giorni arriva anche dalle consegne di cibo a domicilio: “I locali – afferma l’assessore – stanno lavorando in agosto, e anche ieri, alla pari di una giornata di marzo”.

A Trieste tornano infine anche i turisti

“C’è una buona presenza in questi giorni – conclude Giorgi – e rispetto a un mese e mezzo fa hanno riaperto anche i b&b oltre agli hotel. Non si registreranno i numeri dell’anno scorso, quando abbiamo superato 1 mln di presenze, ma il turismo c’è”.

Oggi e domani in città – ricorda il Comune – sono aperti anche i principali musei civici, con ingresso gratuito. Tra questi, il museo Revoltella, la Risiera di San Sabba e il Centro di Documentazione della Foiba di Basovizza.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie