Seguici su

Politica

Migranti, Iacop (Pd): “Riccardi ha smania da prefetto di ferro” 

Il consigliere assicura: “Siamo pronti a dare una mano ma si smetta con la propaganda”

Pubblicato

on

UDINE – “Mentre Riccardi si dimentica di essere assessore alla salute, smania da prefetto di ferro e da ri-candidato presidente, viene da Zaia la conferma delle nostre preoccupazioni: i grandi centri favoriscono il contagio e devono essere smantellati. È di Fedriga e Fontanini la responsabilità della bomba Cavarzerani. È responsabilità di Riccardi e Roberti se gli amministratori locali si trovano impreparati e soli a fronteggiare questa emergenza”. Lo afferma il consigliere regionale Franco Iacop (Pd), in relazione alle dichiarazioni dell’assessore alla Salute Riccardo Riccardi sulla competenza del Governo in materia di flussi e strutture di accoglienza.

“A partire dal Ministero e dai Prefetti che – ricorda il consigliere dem – dovrebbero attuare le linee ministeriali, abbiamo chiesto coinvolgimento e responsabilizzazione di tutti. Ma la verità è che Fedriga e Riccardi vogliono il caos, per specularci sopra. Ripetiamo che oggi serve una più efficace collaborazione con le forze di sicurezza della Slovenia perché ormai il tema riguarda le centrali di partenza dei passeur che arrivano direttamente nel cuore del Friuli”. “Siamo pronti a dare una mano ma si smetta con la propaganda – continua Iacop – si dialoghi con il Governo centrale. La Giunta Fedriga non lasci soli i nostri amministratori locali, che ai sono rivelati preziosissimi nella gestione dell’accoglienza diffusa e che oggi non trovano nessuno con cui parlare in Regione”.

“L’adozione di test rapidi per i rientri – aggiunge il consigliere – può essere utile specialmente in Fvg, dove i flussi di rientro sono importanti soprattutto via terra. Perciò, invece di consegnare a Insiel il milione e 400mila euro versato dai cittadini del Fvg in beneficenza alla nostra Protezione civile per commesse tutte da verificare – conclude Iacop – si usino queste risorse per dotare le nostre strutture sanitarie delle attrezzature per i test rapidi”.

1 Commento

1 Commento

  1. Stefsno

    Agosto 14, 2020 at 8:56 am

    Forse è meglio che questo signore dia le dimissione in quanto incompetente. Forse si dimentica che alla cavarzerani è stata la vecchia giunta con la Serracchiani a metterli dentro. Inoltre gli sfugge che fedriga ha chiesto aiuto al governo, sentendosi rispondere picche. Ed allora cosa vuole avere??

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie