Seguici su

Cronaca

Rivolta alla Cavarzerani, Rizzetto: “Il ministro Lamorgese sordo alle nostre denunce”

“Il governo intervenga anche nei confronti della Slovenia che agevola il rilascio dei migranti ben oltre il confine proprio per escludere il rischio di un loro ritorno in territorio sloveno”

Pubblicato

on

UDINE – Il deputato di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto, con un’interrogazione riporta in Parlamento l’emergenza per le entrate clandestine in Fvg. In una nota il  Rizzetto dichiara: “Sono intervenuto personalmente alla ex caserma Cavarzerani di Udine dove su 460 migranti trattenuti per l’isolamento, circa 200 hanno violentemente protestato, tra disordini e incendi, perché non intendono rispettare la quarantena. E’ una situazione ingestibile dai soli territori di confine”.

“Il governo – aggiunge il parlamentare friulano – continua sottovalutare gli incontrollati e quotidiani accessi irregolari dalla rotta balcanica. Le strutture sono al collasso e i migranti difficilmente gestibili considerando che devono essere trattenuti anche per gli obblighi derivanti dall’emergenza sanitaria. Il ministro Lamorgese deve una volta per tutte chiudere la rotta e impedire le entrate. In governo intervenga anche nei confronti della Slovenia che agevola il rilascio dei migranti ben oltre il confine proprio per escludere il rischio di un loro ritorno in territorio sloveno”, conclude il deputato di Fratelli d’Italia.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie