Seguici su

Cronaca

Militari in arrivo per presidiare il confine con la Slovenia

Serracchiani: “Qui non si tratta di chiudere valichi ma di sapere chi arriva, da dove e in che condizioni di salute”

Pubblicato

on

FVG – “Dal Consiglio dei Ministri è arrivata una prima risposta alle segnalazioni che abbiamo fatto pervenire tempestivamente al Viminale. La necessità di controlli sui transiti in arrivo dai Paesi dei Balcani è stata rappresentata in dettaglio alla ministra Lamorgese, con cui manterremo il dialogo”. Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani, a proposito dell’annuncio della ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, dell’invio di cento militari che andranno a presidiare la frontiera terrestre a Gorizia.

“Qui non si tratta di chiudere valichi ma di sapere chi arriva, da dove e in che condizioni di salute, come dice l’ordinanza del ministro Speranza: questo vale per i comuni cittadini in transito al confine e per i rintracci di migranti”, continua la deputata del Pd. 

“I militari sono un segno che il problema del contenimento del virus viene affrontato ma – aggiunge Serracchiani – non basta per risolverlo, come non servono nemmeno i muri. Serve una più intensa e mirata iniziativa dell’Italia e dell’UE verso i Paesi dei Balcani”.

1 Commento

1 Commento

  1. micmarc

    Luglio 31, 2020 at 6:11 am

    Presidiano o vengono ad accompagnare i clandestini illegali?

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: