Seguici su

Cronaca

Cantieri sospesi in A4: c’è l’esodo estivo

Sabato transiti più numerosi, meno domenica

Pubblicato

on

UDINE – Cantieri autostradali sospesi nei prossimi weekend, per evitare congestioni in caso di forti flussi di traffico. In tutto il tratto di A4 compreso fra Alvisopoli in Veneto e Gonars in Friuli Venezia Giulia la terza corsia è ultimata e quindi chi si sposterà per il fine settimana o per una vacanza più lunga, non troverà né scambi di carreggiata né deviazioni. Autovie Venete prevede, infatti, un’intensificazione dei flussi di traffico.

Sabato di traffico intenso: attesi 130 mila veicoli. A differenza degli anni scorsi, sono per la maggior parte italiani i turisti in transito sulla rete di Autovie Venete durante i fine settimana di questa anomala estate. Austriaci e tedeschi ci sono, ma in numero decisamente inferiore, mentre mancano quasi completamente tutti i turisti provenienti dal Centro ed Est Europa. I transiti, in ogni caso, cresceranno soprattutto sabato 25 luglio, giornata durante la quale – secondo le proiezioni di Autovie – sono attesi 130 mila veicoli. Bollino “debolmente” rosso, quindi, con traffico intenso su tutta la A4 con possibili rallentamenti e code in uscita alla barriera di Trieste Lisert e in prossimità degli svincoli in direzione delle località balneari. Traffico sostenuto anche sulla A23 Palmanova-Udine in direzione Palmanova, specie al mattino, e sulla A57 Tangenziale di Mestre in direzione Trieste per l’intera giornata. Domenica 26 luglio i transiti caleranno leggermente: qualche congestione potrebbe verificarsi in direzione Trieste con rallentamenti e qualche coda in uscita alla barriera di Trieste Lisert mentre in direzione Venezia il maggior flusso si concentrerà durante la mattinata.

L’organizzazione del team di Autovie. Team estivo di Autovie rafforzato come sempre durante i fine settimana. Sabato e domenica saranno 45 gli ausiliari in servizio che avranno a disposizione 16 furgoni, 4 pick up attrezzati con speciali “forche” per il sollevamento dei veicoli, 1 pick up a pianale, 2 veicoli di servizio oltre a 2 autocarri frigo per il trasporto e la distribuzione di acqua se necessario. Suddivisi su tre turni nell’arco delle 24 ore saranno 77 gli esattori impegnati nei caselli nella giornata di sabato. Potenziato in particolare il personale alla barriera di Villesse dove, se la coda supera il limite di sicurezza, il traffico viene dirottato dalla A4 alla A34. Tre i presidi di soccorso meccanico: a Latisana, a San Giorgio di Nogaro e a San Stino di Livenza; due i presidi sanitari a San Donà e a San Giorgio di Nogaro. Dieci piazzalisti (personale addetto ad incanalare il traffico nelle piste dei caselli) sono pronti a intervenire, se necessario, a  San Stino di Livenza, San Donà di Piave e Trieste Lisert. A completare l’organico del weekend 8 operatori del Centro Radio Informativo e 8 tecnici degli impianti, fondamentali per ripristinare rapidamente eventuali guasti.

I divieti per i mezzi pesanti. Da venerdì è scattato il divieto di circolazione dei mezzi pesanti. Nuovo stop sabato 25 luglio dalle ore 8 alle ore 16 e domenica 26 luglio dalle ore 7 alle ore 22. A partire da questo fine settimana operativo anche il divieto di sosta e fermata dei mezzi pesanti superiori alle 7,5 tonnellate nell’area di servizio di Calstorta Sud dalle ore 16,00 di venerdì 24 alle ore 22,00 di domenica 26. Il divieto sarà in vigore, con le stesse modalità ogni fine settimana (da venerdì a domenica) fino a domenica 16 agosto.

Vignette. Autovie ricorda inoltre ai viaggiatori le aree di servizio dove si possono acquistare le vignette: Bazzera Sud (per la Slovenia), Calstorta Sud (Slovenia), Fratta Sud (Slovenia), Gonars Sud (Slovenia), Duino Sud (Slovenia e Ungheria), Zugliano Est (Austria e Slovenia) e a Zugliano Ovest (solo per la Slovenia).

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *