Seguici su

Cultura

De Angelis-Selva, Kythara Trio, Laura Giavon, l’omaggio a Chet Baker e AlteRmiX Quartet per un Fuoriprogramma a Tavagnacco

I mercoledì estivi sono live nel Parco Festeggiamenti

Pubblicato

on

foto: De Angelis-Selva

TAVAGNACCO – Con la direzione artistica di Federico Mansutti, prodotto dalla Fondazione Luigi Bon e Simularte con il sostegno del Comune, prende il via il 22 luglio la rassegna musicale “FuoriProgramma” che proporrà per cinque mercoledì di fila nell’area festeggiamenti del comune altrettante situazioni musicali di grandissimo livello, alcune delle quali legate fortemente al territorio.

<<Sarà un modo diverso per favorire l’aggregazione: la cultura riveste un ruolo importante, soprattutto in un periodo come questo e rappresenta un modo per stare insieme ed incoraggiarsi a vicenda>> ci introduce al programma l’Assessore alla Cultura Ornella Comuzzo: prima data con Edoardo De Angelis ed una beniamina di casa – Paola Selva – alla chitarra acustica nel progetto “Storie da raccontare”, serata inserita tra l’altro all’interno del Festival dell’Archeologia Pubblica senza Confini in collaborazione con A.C.CulturArti e che si tiene dopo il successo al Museo Archeologico di Aquileia, al Castello di Miramare a Trieste e al Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma: De Angelis proverà a cucire insieme, con il filo del sentimento, canzone d’autore e archeologia.

Mercoledì 29, è la volta di un altro illustre cittadino di Tavagnacco – Michele Pucci – con il suo Kythara Trio accompagnato da Francesco Bertolini ed Enrico Maria Milanesi in una performance cosmica volta ad abbracciare con brani originali e arrangiamenti originali musiche appartenenti a diverse culture, dal Medio Oriente, all’Europa, fino all’America latina.

E siamo arrivati in agosto: il 5 segnatevi in agenda l’appuntamento con il giovane talento friulano (ora in quel di Amsterdam), Laura Giavon. La cantante sarà affiancata dal quartetto formato da Tommaso Perazzo, pianoforte, Marco Zenini, contrabbasso, Federico Pascucci, sassofono tenore, clarinetto e ney e Marco D’Orlando alle percussioni. Ritorniamo ora ad Amsterdam dove trent’anni fa, uno dei più grandi trombettisti della storia terminava la propria parabola da bello & dannato con un ultimo volo: parliamo del mito, Chet Baker; il 12 agosto concerto dedicato a lui dal trio Tre per Chet composto da Gaetano Valli, Fulvio Sigurtà e Riccardo Fioravanti.

Si chiude la settimana successiva, sempre di mercoledì, con l’ AlteRmiX Quartet ovvero una miscela di musiche dal mondo ma con forte matrice friulana e composto da Noela Ontani (flauti, voce), Andrea Zampieri (clarinetto, voce), Giovanni Grisan (chitarra) e Federico Pace (percussioni).

Da ricordare che tutti i concerti sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. In caso di maltempo si terranno al Centro Civico di Tavagnacco in via della Madonnina. È possibile registrarsi o sul sito di www.simularte.it cliccando sul menu “fuoriprogramma” e selezionando il concerto, o telefonando allo 0432 1482124 (dal lunedì al sabato 16 alle 19) o, ancora, inviando una email a biglietteria@simularte.it.

E’ proprio così: le cose che vengono meglio tante volte sono proprio quelle fuori-programma!

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie