Seguici su

Cronaca

Terza corsia dell’A4, chiuso fino al 5 luglio lo svincolo di San Giorgio di Nogaro

Nuove modifiche alla circolazione per consentire il pieno svolgimento delle attività nel cantiere

Pubblicato

on

SAN GIORGIO DI NOGARO – Nuove modifiche alla circolazione sull’autostrada A4 per consentire il pieno svolgimento delle attività nel cantiere della terza corsia nel tratto Alvisopoli – Gonars.

Dalla ripresa dei lavori, dopo l’emergenza Covid, gli sforzi dei tecnici di Autovie Venete e delle maestranze del terzo lotto si sono tutti concentrati in un’area di cinque chilometri (dal comune di Castions di Strada allo svincolo di San Giorgio di Nogaro). Qui uno degli interventi più complessi e che richiede maggior impiego di uomini e di tempo per il completamento delle operazioni consiste nella realizzazione delle nuove rampe del casello di San Giorgio e nella “cucitura” con il tratto autostradale di prossima costruzione.

Per questo motivo la Concessionaria autostradale ha disposto la chiusura dello svincolo di San Giorgio di Nogaro in uscita e in entrata in direzione Trieste fino alle ore 08 di domenica 5 luglio. Pertanto chi proviene da Venezia e deve raggiungere San Giorgio di Nogaro e i paesi vicini potrà uscire a Latisana. Chi proviene da San Giorgio di Nogaro o dai paesi vicini e vuole immettersi sulla A4 in direzione Trieste potrà utilizzare lo svincolo di Palmanova. Nessun problema invece per chi uscirà ed entrerà al casello di San Giorgio di Nogaro in direzione Venezia

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie