Seguici su

Cronaca

Tavoli a nome “centro stupri”: il questore chiude il Kursaal per 15 giorni

La Questura sta inoltre svolgendo tutti gli accertamenti necessari per individuare le precise responsabilità di carattere penale dei vari soggetti coinvolti.

Pubblicato

on

LIGNANO SABBIADORO – Nella mattinata di giovedì 25 giugno, personale della squadra amministrativa della Questura di Udine ha notificato al titolare della discoteca di Lignano Sabbiadoro “Kursaal” la sospensione di ogni attività per la durata di 15 giorni ai sensi dell’art. 100 del Tulps, a tutela della sicurezza e della salute dei cittadini e dell’ordine pubblico in generale.

Sabato 20 giugno un gruppo di ragazzi aveva trascorso la serata all’interno del locale, dove aveva precedentemente prenotato due tavoli a nome “Centro Stupri”: il personale dipendente aveva contrassegnato il cartellino di prenotazione esposto sul tavolo con la stessa dicitura. Il cartellino veniva rimosso dal personale solo dopo essersi accorti della diffusione dell’immagine del cartellino sui social network.

Appreso l’increscioso fatto, la Questura sta inoltre svolgendo tutti gli accertamenti necessari per individuare le precise responsabilità di carattere penale dei vari soggetti coinvolti.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie