Seguici su

Basket

Ribaltone in casa Apu: esce di scena Micalich, al suo posto Graberi

Poco chiari i motivi reali del divorzio all’interno della famiglia della prima società cestistica friulana

Pubblicato

on

UDINE – Terremoto in casa Apu: il gm e amministratore delegato Davide Micalich, figura di spicco del basket udinese e da quasi un decennio legato alla società del Presidente Pedone, ha dato le proprie dimissioni “irrevocabili”. Con lui se sono andati tutti i collaboratori della società, lasciando di fatto una scatola vuota nelle mani del patron bianconero.

Poco chiari i motivi reali del divorzio all’interno della famiglia della prima società cestistica friulana. Micalich ha parlato di “visioni diverse” e di un possibile disimpegno di Pedone a favore delle altre attività del suo gruppo imprenditoriale. Alla base del dissidio sembrerebbe che ci sia la volontà della proprietà bianconera di strutturare diversamente la società, affidando la stesura e l’approvazione dei contratti a personale interno al gruppo di Pedone. Evidentemente il ridimensionamento della sua figura dirigenziale ha fatto propendere Micalich per fare due passi indietro. Sull’altro lato della vicenda, a fronte di una stagione piena di incognite come quella che si andrà ad iniziare, con la probabile riduzione del budget a causa delle inevitabili difficoltà economiche di alcuni sponsor bianconeri ed all’incertezza sugli incassi provenienti dal botteghino, si è ritenuto di avere un maggiore controllo, anche dal punto di vista legale, dei contratti con i giocatori.

Il presidente Pedone, pur scottato dalla vicenda, non ha perso tempo cominciando a ridisegnare l’organigramma societario. Giampaolo Graberi, già tiratore in maglia Emmezeta Udine all’inizio degli anni ’90 e nell’organigramma dell’Apu con il ruolo di vicepresidente, è stato designato come nuovo amministratore delegato. Ad affiancarlo ci sarà l’avvocato Paolo Gnesutta come consigliere. A breve verrà anche individuato il nome della persona che avrà il compito di operare sul mercato dei friulani. Se saranno confermate le dimissioni di Micalich, uno dei papabili sostituti è l’ex Pallacanestro Trieste Gianluca Mauro, anche se pare che diversi siano i nomi “caldi” sul taccuino di Pedone, a conferma del fatto che la piazza udinese rimanga molto ambita.

Una volta integrato lo staff dirigenziale, la nuova Apu potrà finalmente prendere forma. Rimarrà, tuttavia, una certa incredulità per il termine repentino e inaspettato di un sodalizio, quello tra Pedone e Micalich, che ha riportato in alto la pallacanestro friulana facendo riempire il Carnera a ogni match casalingo.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie