Seguici su

Cronaca

Circolo culturale gestito come un bar: sequestrati i locali del “Try Lime”

Si parla di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e intrattenimento, e di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità’

Pubblicato

on

UDINE – Nel pomeriggio di martedì 19 maggio, personale della Polizia di Stato della Questura di Udine ha proceduto al sequestro preventivo, disposto dalla locale autorità giudiziaria, dei locali nella disponibilità dell’associazione “Try Lime” di Udine.

La misura cautelare è stata adottata a seguito di una serie di controlli disposti dalla Questura di contrasto al fenomeno dei cosidetti “circoli culturali” che si trasformano spesso in veri e propri esercizi pubblici. Gli accertamenti, iniziati nel 2019, coordinati da personale della squadra amministrativa della Questura, hanno evidenziato una conduzione irregolare del circolo, con attività di intrattenimento e spettacolo e somministrazione di bevande e alimenti non consentita.

L’attività’ svolta aveva già portato in passato all’applicazione da parte del Questore della chiusura del circolo ai sensi dell’art. 100 tulps per motivi di ordine pubblico. Per i responsabili del circolo sono state configurati i reati di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e intrattenimento (art. 681 c.p.), e di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità’ (art. 650 c.p.).

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *