Seguici su

Gorizia

Coronavirus, Fedriga: “Il Consiglio sia unito in difesa dell’autonomia del Fvg”

“Faccio il mio appello a tutte le forze politiche, a tutti i livelli, di fare fronte comune” ha detto il governatore

Pubblicato

on

TRIESTE – “Faccio il mio appello a tutte le forze politiche, a tutti i livelli, di fare fronte comune. In questo momento di crisi eccezionale dobbiamo essere uniti e solidali nella difesa dell’interesse collettivo del Fvg”. Lo ha affermato oggi il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga in apertura della seduta del Consiglio regionale.”Dobbiamo essere uniti su queste battaglie perché, senza la revisione dei patti finanziari con lo Stato, non saremo in grado di affrontare le criticità provocate dall’emergenza prima sanitaria ed ora anche economica da Covid-19″, ha aggiunto il governatore.

“Solo in questo modo possiamo garantire i diritti sanciti dalla Costituzione, difendendo l’autonomia e le prerogative del nostro territorio e della nostra comunità. Per questo – ha detto Fedriga – dobbiamo, tutti insieme, chiedere un nuovo patto al Governo che possa garantire alla Regione le risorse, drasticamente ridotte a causa dell’emergenza Coronavirus, necessarie all’erogazione di servizi essenziali ai cittadini”.

“Da Regione a statuto speciale – ha proseguito il governatore – abbiamo l’onore e l’onore di garantire quei diritti che ci sono stati consegnati e che dobbiamo conservare, difendendo con grande determinazione prerogative essenziali per la vita sociale ed economica del territorio. La mia richiesta – ha concluso Fedriga – è quella di mettersi tutti dalla stessa parte della barricata per salvaguardare la nostra autonomia, una parola che significa diritti che non possiamo negare ai cittadini del Friuli Venezia Giulia”.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie