Seguici su

Cronaca

Emergenza Profughi, Rizzetto (FdI): “Il coronavirus aggrava la gestione degli arrivi in Fvg”

Chiesto l’intervento del ministro dell’Interno Lamorgese

Pubblicato

on

UDINE – “Come ogni anno, in questo periodo aumentano gli ingressi di migranti provenienti dalla rotta balcanica. Si tratta di un evento prevedibile eppure il governo non ha adottato misure specifiche di sostegno, per agevolare la gestione di un fenomeno adesso aggravato dall’emergenza sanitaria”. E’ quanto dichiara il deputato Walter Rizzetto di Fratelli d’Italia, coordinatore del Fvg per il partito, che ha presentato un’interrogazione per sollecitare iniziative di supporto e per conoscere i dati sugli arrivi dall’inizio del 2020.

“Il problema centrale – continua – è anche quello di individuare le strutture idonee per far trascorrere il necessario periodo di quarantena ai profughi poiché al momento si ricorre per lo più ad accampamenti che vengono attrezzati sul Carso. Il ministro dell’Interno Lamorgese provveda con adeguati provvedimenti, in termini di sicurezza e controllo sanitario, poiché il Fvg si trova in grande affanno nella gestione dei migranti in un momento economico-sociale già drammatico”, conclude Rizzetto.

1 Commento

1 Commento

  1. Michele Marcolin

    Maggio 9, 2020 at 12:41 pm

    Basta chiudere od espellerli. Non ho capito… gli italiani devono stare chiusi in casa, a fare la fame e la depressione a minaccia di multe, e questi entrano, prendono l7assistenza e tutto? In stato di emergenza? Stiamo scherzando vero?!

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *