Seguici su

Trieste

Fase 2, nel giorno della ripartenza Trieste si rianima

Più gente in strada, a passeggio lungo le Rive cittadine e a Barcola, per fare jogging o un giro in bici

Pubblicato

on

TRIESTE – Più gente in strada, a passeggio lungo le Rive cittadine e a Barcola, luogo prediletto dei triestini in tempi normali per prendere la tintarella, per fare jogging o un giro in bici. Nel giorno della ripartenza Trieste si rianima. Aumentano gradualmente le presenze sui mezzi pubblici. In stazione centrale questa mattina il flusso di passeggeri è in crescita ma la situazione resta sotto controllo e non si registrano ritardi nei collegamenti ferroviari o assembramenti.

Sotto controllo anche il trasporto pubblico urbano

A vigilare sono le Forze dell’ordine e i volontari – di Vigili del Fuoco e Carabinieri – coordinati dalla Protezione civile che forniscono supporto a viaggiatori e pendolari. Su alcuni convogli sono stati segnati i posti a sedere non utilizzabili. Ancora non operativi i collegamenti Freccia e Intercity mentre la frequenza programmata per i treni regionali è stata potenziata fino al 60 per cento. Sotto controllo anche il trasporto pubblico urbano. Da questa mattina poche persone sui mezzi, in media circa una decina, che viaggiano a regime ridotto e al 50 per cento della loro capienza (20 posti a sedere).

2.418 persone controllate, 78 sanzioni

Le forze dell’ordine hanno controllato 2.418 persone; delle quali ne sono state sanzionate 78; e denunciate 48 ma per reati diversi da quelli relativi alla violazione del Dpcm. Sono stati inoltre controllati 411 attività o esercizi commerciali, nessuno di questi è stato sanzionato o chiuso.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?