Seguici su

Gorizia

Fase 2, Shaurli: “Riaprire considerando dati e peculiarità del Fvg”

Per il segretario dem “inutile essere strumento di polemiche politiche nazionali né pedine di alleanze con la Lombardia o altre regioni”

Pubblicato

on

Il segretario regionale Pd Fvg, Cristiano Shaurli

UDINE – “Riaprire tenendo conto dei dati e delle peculiarità delle regioni, ovviamente applicando criteri scientifici univoci da calare sui territori, per garantire la tutela della salute e la sicurezza per cittadini e imprese. In Friuli Venezia Giulia il Pd lo ha chiesto subito, anche ascoltando le categorie, e senza cercare polemiche e strumentalizzazioni per un briciolo di visibilità” Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, in merito alle aperture differenziate richieste dai dem al Governo Conte.

Alessandria o Bergamo non sono Udine o Gorizia

Per il segretario Pd “deve essere chiaro una volta per tutte quello che vogliamo dal Governo: stiamo chiedendo che vengano riconosciuti i nostri dati o il presidente Fedriga sta facendo una battaglia perché le regioni della Lega aprano tutte insieme, a partire dalla Lombardia? Perché – puntualizza Shaurli – di ciò che dice Fontana mi interessa davvero poco: i numeri lombardi o anche piemontesi oggi non sono i nostri. Purtroppo Alessandria o Bergamo non sono Udine o Gorizia”.

Vanno fatti valere i dati

“Serve grande prudenza anche qui – indica Shaurli – per evitare ‘ricadute’: sia da monito per la Giunta la nave ospedale che fanno arrivare a Trieste. Allora bene l’avvio in sicurezza di tutta la manifattura il 4 maggio ma poi, se vogliamo provare ad anticipare le aperture commerciali, vanno fatti valere i dati, indici di contagio, peculiarità del territorio. Non ci serve – aggiunge il segretario – essere strumento di polemiche politiche nazionali né pedine di alleanze con la Lombardia o altre regioni che, diciamolo senza intendimenti, se noi saremo in grado di anticipare, semplicemente apriranno dopo di noi”.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie