Seguici su

Economia

CrediFriuli: pronti per essere erogati i finanziamenti da 25 mila euro alle Pmi

In settimana, saranno superate le 500 richieste da parte di Pmi della regione

Pubblicato

on

UDINE – La voglia di ripartire delle Pmi regionali e di star loro vicino da parte di CrediFriuli hanno già trovato le prime concrete risposte alle richieste di finanziamenti, con garanzia al 100 per cento del Fondo Centrale di Garanzia (per massimo 25.000 euro ciascuna). Le prime richieste sono state presentate, giovedì 16 aprile e, già venerdì 17, ne sono state inviate oltre 100, a testimonianza che CrediFriuli si è immediatamente attivata per stare al fianco delle imprese del territorio. In settimana, il Fondo di Garanzia rilascerà le prime risposte e potranno essere erogate le liquidità tanto richieste e necessarie alle imprese.

CrediFriuli ha avviato subito la procedura prevista, grazie a una approfondita e diffusa conoscenza dei processi del Fondo di Garanzia, da parte di tutta la sua rete di sportelli (30 in regione) e della struttura di sede le quali, per il tramite del service di Iccrea, stanno agendo con rapidità ed efficacia. Durante i prossimi 7 giorni, la banca prevede di caricare ancora qualche centinaio di domande come rilevato da un rapido sondaggio svolto tra la clientela che, a ieri, riportava circa 500 manifestazioni di interesse per accesso ai prestiti.

Anche le adesioni alle richieste di moratoria stanno procedendo molto velocemente. CrediFriuli ha già concesso moratorie alle imprese per oltre 170 milioni di euro di impieghi, ma quello che è ancora più importante è che, anche in questo caso con assoluta celerità, è già stato dato avvio alle moratorie a favore di lavoratori dipendenti, liberi professionisti o lavoratori autonomi, artigiani, commercianti e coltivatori diretti a valere sul Fondo di Solidarietà prima casa gestito da Consap (Fondo Gasparrini), che permetterà ai mutuatari prima casa di vedersi saldare il 50 per cento degli interessi derivanti dalla sospensione delle rate direttamente dal Fondo. Questo consente, ai richiedenti, oltre che di beneficiare della moratoria, anche di ridurre il pagamento degli interessi al 50 per cento visto che questo costo sarà sostenuto dal Fondo, come previsto dai Decreti “Cura Italia” e “Liquidità”.

Per aggredire in maniera positiva tutta la mole di norme fiscali, finanziarie e creditizie messe in campo per fronteggiare l’emergenza Covid19, all’interno di CrediFriuli si è costituito un Gruppo di studio di una decina di persone che, in smart working e in conferenza permanente, si dedica allo studio delle normative in continuo aggiornamento.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Tu cosa ne pensi?