Seguici su

Cronaca

Fiamme in una villetta di Varmo: vigili del fuoco in azione

I danni sono ingenti. Il fumo ha invaso tutti i locali per cui sarà necessario bonificare gli ambienti

Pubblicato

on

VARMO – Dalle 4 di martedì 14 aprile più squadre del comando provinciale dei vigili del fuoco di Udine sono state impegnate per un incendio che si è sviluppato in un fabbricato adibito ad abitazione in via Latisana 48, a Varmo. Le fiamme sono divampate partendo da un vano tecnico di una delle due villette bifamiliari che fanno parte dell’immobile, dal quale si sono poi propagate interessando anche la villetta adiacente. L’allarme è stato dato da uno dei componenti della famiglia che vi risiede, composta dai coniugi e da due figli che avevano udito strani rumori provenienti dal piano terra. Nessuno dei residenti ha subito danni da intossicazione perché si sono subito portati all’esterno. Sul posto sono giunte due partenze del distaccamento volontari di Codroipo, due squadre dalla sede centrale di Udine con l’autoscala e due dal vicino distaccamento di San Vito al Tagliamento.

Le fiamme si sono propagate coinvolgendo una tettoia adibita a deposito e il tetto in legno. E’ stato seriamente danneggiato anche una parte del solaio di separazione fra piano terra e primo piano e un’autovettura parcheggiata nell’autorimessa adiacente (che è andata completamente distrutta). Il fuoco ha anche interessato del pellet che era stato depositato all’esterno, la cui combustione ha danneggiato il contatore del gas metano posizionato sul muro di delimitazione della proprietà, causando la fuoriuscita del gas. Sul posto sono quindi intervenuti anche i tecnici della societaà distributrice che ha provveduto all’intercettazione dell’intera linea di adduzione.

I vigili del fuoco sono ancora sul posto per le verifiche tecniche necessarie alla successiva messa in sicurezza dei fabbricati. I danni sono ingenti, in quanto dovranno essere verificate una parte delle strutture e tutti gli impianti interni. Il fumo ha inoltre invaso tutti i locali per cui sarà necessario bonificare gli ambienti. Le cause sono in corso di accertamento, si esclude comunque il dolo.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie