Seguici su

Cronaca

Coronavirus, per Shaurli (Pd) necessario un patto con i cittadini e più fiducia

“Non mi convince a fondo la scelta della nostra Regione – spiega – di distinguersi per misure sempre più restrittive”

Pubblicato

on

Il segretario regionale Pd Fvg, Cristiano Shaurli
UDINE – “Sarà necessario stilare dei patti con cittadini e società regionale, fidarci di loro, dell’impegno e rispetto delle regole che hanno dimostrato. Sarà necessario chiedere responsabilità a fronte di un lento ma necessario avvicinamento alla normalità”. Lo scrive il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, in un post sulla sua pagina Facebook.
“Non mi convince a fondo la scelta della nostra Regione – spiega Shaurli – di distinguersi per misure sempre più restrittive. Lungi da me la volontà irresponsabile di gridare ‘apriamo tutto’: su questo ascoltiamo medici e scienziati. Resta il fatto che fra industriali che chiedono riaperture impegnandosi a un patto per la sicurezza dei lavoratori e Istituzioni che negano ‘l’ora d’aria’ a disabili e bambini o impongono mascherine introvabili nei negozi sembra esserci una distanza importante”. “Vanno adottate scelte e protocolli comuni – scrive ancora Shaurli – a partire da Istituzioni sanitarie che dicano, una volta per tutte, se attrezzarci o meno per “tamponi a tappeto” perché spero nessuno pensi, per fare un esempio, che Veneto e Friuli Venezia Giulia possano avere un approccio diametralmente opposto”.
Per il segretario dem “va pensato un patto per il futuro perché non ci sarà una ‘ora X’ in cui tutto tornerà come prima e festeggeremmo in strada e nei locali, una responsabilizzazione progressiva della società regionale e – conclude – credo che i genitori abbiano a cuore la salute dei propri figli più di qualsiasi Istituzione”. dal mio BlackBerry, il dispositivo mobile più sicuro

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie