Seguici su

Politica

Emergenza Covid-19: un minuto di silenzio apre il primo Consiglio on line

“Il nostro più sentito e commosso plauso – ha detto Zanin – va a tutti gli operatori sanitari”

Pubblicato

on

TRIESTE – Il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, ha aperto alle 11.05 i lavori della prima seduta d’Aula in modalità telematica, interamente dedicata all’esame del ddl 85 Emergenza Covid-19, rivolgendo un minuto di silenzio alle vittime della pandemia da Covid-19 e richiamando l’attenzione sulla doppia tragedia di una morte “senza il conforto dei propri cari, in totale solitudine”.
“Il nostro più sentito e commosso plauso – ha aggiunto Zanin – va a tutti gli operatori sanitari che, mettendo a repentaglio la propria incolumità, si stanno adoperando con grande abnegazione per salvare la vita degli altri cittadini”.

A questo proposito, il presidente dell’Assemblea ha proposto nei giorni scorsi di inserire anche gli operatori sanitari regionali nel disegno di legge organico sulle vittime del dovere che, ha evidenziato, dovrà essere predisposto attraverso il lavoro congiunto di Maggioranza e Opposizioni.
Con il cordoglio espresso dall’Aula, il Cr Fvg ha così aderito all’iniziativa del presidente nazionale dell’Anci, Antonio
Decaro, rilanciata dalla coordinatrice della Conferenza dei Consigli regionali italiani, Rosa D’Amelio, che prevede anche l’esposizione delle bandiere a mezz’asta domani, martedì 31 marzo, alle ore 12.

Zanin ha anche ringraziato tutti i dipendenti regionali impegnati insieme a quelli di Insiel per garantire il regolare svolgimento dei lavori in un’Aula virtuale.