Seguici su

Cronaca

Forum Iulii crea la birra solidale #AndràTuttoBene 

Per ogni acquisto parte dei ricavi saranno donati in beneficenza

Pubblicato

on

UDINE – Il nome sull’etichetta è #AndràTuttoBene ed è la “birra artigianale ad alto contenuto di fiducia”: l’idea è del birrificio artigianale Forum Iulii di Cividale del Friuli che ha deciso di sostenere la Protezione Civile e l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine per l’emergenza da Coronavirus.
Per ogni acquisto di una confezione da 12 birre da 33 cl (al costo di 30 euro), l’azienda donerà 5 euro per l’emergenza. Tre referenze per la birra #AndràTuttoBene: chiara, ambrata e scura. Le casse sono acquistabili online sul sito www.andratuttobenebirra.it, spedite comodamente a casa nel massimo rispetto delle condizioni igienico sanitarie e potranno essere composte con 4 bottiglie per ciascuna referenza.

Questo progetto ha una duplice valenza per noi – commenta Samira Dorbolò, titolare del birrificio – da un lato aiutare chi sta lavorando e si sta sacrificando in prima linea per la salute di tutti noi, dall’altro sostenere la nostra produzione, il lavoro dei nostri dipendenti e la filiera agricola del territorio che ci permette di produrre una birra artigianale con ingredienti di prima qualità, provenienti in gran parte dalla nostra attività agricola e che già inizia a sentire il contraccolpo economico dell’emergenza”. Sull’etichetta creata ad hoc c’è il disegno dell’arcobaleno, simbolo di queste settimane e dell’impegno di ogni italiano a rispettare le nuove regole e le limitazioni per ridurre il contagio sentendosi però vicini e solidali. “È un messaggio di speranza che vogliamo contribuire a veicolare attraverso il nostro prodotto”.

Le birre #AndràTuttoBene sono Chiara, birra bionda a bassa fermentazione d’ispirazione tedesca, Ambrata, alta fermentazione dalla gradazione alcolica contenuta ma dai profumi esplosivi, e Scura, ad alta fermentazione di stile inglese ma reinterpretata in stile americano. Forum Iulii è birrificio agricolo: significa che l’orzo, la materia prima più importante per la produzione di birra, è coltivato direttamente dall’azienda che ha avviato un processo di conversione Biologica delle proprie colture. Il Birrificio commercia i propri prodotti in Italia e all’estero attraverso il marchio Grana40, la cui denominazione deriva dalla carta abrasiva utilizzata in falegnameria per levigare, sgrossare e pulire superfici: “è un omaggio al territorio che ci ospita, inserito nel distretto industriale denominato “Triangolo della Sedia”, punto di riferimento mondiale nella produzione di sedie.” La sede del birrificio, infatti, si trova all’interno di una vecchia falegnameria completamente ristrutturata che accoglie l’impianto di produzione, gli uffici e la sala degustazione. www.andratuttobenebirra.it

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Facebook

informazioni pubblicitarie