Seguici su

Cronaca

Fedriga chiede di estendere la zona rossa a tutta l’Italia

Pubblicato

on

TRIESTE – Il presidente del Fvg Massimiliano Fedriga ha chiesto di estendere la zona rossa a tutto il territorio italiano. La proposta di misure più stringenti sul territorio nazionale è stata rivolta al governo Conte. “Ho proposto che vengano prese misure fortissime di contenimento e uniformi su tutto il territorio nazionale, e con questo intendo che l’Italia diventi tutta zona rossa per un periodo limitato di tempo”, ha detto Fedriga.

MISURE FORTI PER LIMITARE IL CONTAGIO – Un provvedimento finalizzato a risolvere una volta per tutte l’emergenza coronavirus senza portare avanti un’incertezza che il governatore considera dannosa e controproducente per il tessuto sociale e produttivo del Fvg. “Serve responsabilità da parte dei cittadini – ha aggiunto – questa non è la fine del mondo, ma una situazione seria che va affrontata in modo serio. Noi continuiamo a fare la nostra parte”.

NECESSARIO FAR RIPARTIRE L’ECONOMIA – Una misura che, come hanno dimostrato i casi di Vò e del Lodigiano, sta funzionando. “Prima risolviamo il problema – ha chiarito Fedriga in conferenza stampa – e prima l’economia riparte”. Per il governatore però, in questa fase di emergenza i cittadini dovrebbero essere esentati dal pagamento delle tasse e ci dovrebbe essere un intervento di supporto da parte dell’Europa.

 

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
2 Commenti

2 Comments

  1. Sabina

    Marzo 9, 2020 at 5:47 pm

    Assolutamente si, dovrebbe essere tutta l’Italia zona rossa, non oso immaginare se i nostri figli rientrano a scuola come si può espandere il contagio 😷 è bastata un insegnante contagiata per mettere in quarantena 122 famiglie. Ritengo che tutte le attività commerciali apparte i generi di prima necessità come alimentare e farmacie, dovrebbero chiudere ed evitare contatti tra clienti e commercianti, mentre chi deve necessariamente lavorare, dovrebbe farlo con guanti e mascherina. È l’unico modo per evitare ancora più contagi.
    Io sono immunodepressa e come me tante altre persone che sono immunodepresse o invalide, non hanno il problema dell’età ma dello stato di salute generale.

    • Mario Vicedomini

      Marzo 9, 2020 at 5:59 pm

      Tutti a casa chiudere tutto . Solo attività esenziali al lavoro con orari limitati.

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: