Seguici su

Cronaca

Tetto a fuoco in un condominio di Bevazzana. Danni ingenti

Le cause del rogo sono riconducibili a una canna fumaria costruita in elementi prefabbricati di cemento

Pubblicato

on

LATISANA – Dall’una di venerdì notte più squadre del comando provinciale di Udine dei vigili del fuoco, e precisamente del distaccamento volontari di Lignano Sabbiadoro, del distaccamento di Cervignano del Friuli, della sede centrale di Udine con l’ausilio di personale giunto anche dal distaccamento di Portogruaro, sono impegnati a seguito di un incendio che ha interessato il tetto in legno di un condominio di via del Leone 33 a Latisana, e più precisamente nella frazione di Bevazzana.

Si tratta di un fabbricato a due piani fuori terra edificato una ventina d’anni fa con il tetto a due falde costruito con struttura portante in legno. Le cause del rogo sono riconducibili a una canna fumaria costruita in elementi prefabbricati di cemento che era collegata a una stufa a legna installata nell’appartamento al piano terra. La mancanza di isolamento nel tratto di attraversamento del tetto ha innescato la combustione di una parte del legno della copertura, successivamente le fiamme si sono propagate interessando una significativa superficie della copertura. I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per spegnere ogni focolaio con l’impiego di un’autoscala. Terminate le operazioni di spegnimento si è quindi proceduto alla rimozione delle tegole per accertarsi che non sia rimasta alcuna traccia di combustioni in atto.

I danni sono ingenti e hanno interessato prevalentemente l’appartamento al primo piano che, essendo in parte privo di copertura, è stato dichiarato inagibile.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Facebook

informazioni pubblicitarie