Seguici su

Cronaca

Nuovo tratto della terza corsia: sono 25 i km percorribili

Aperto il tratto tra il ponte sul fiume Stella e il comune di Castions di Strada anche in direzione Venezia per un totale di 6 chilometri

Pubblicato

on

UDINE – Un altro tratto aperto di terza corsia. Al termine di un intervento sulla segnaletica orizzontale concluso mercoledì 26 febbraio, i tecnici di Autovie Venete e le maestranze delle ditte impegnate nel terzo lotto del cantiere (Alvisopoli – Gonars) hanno reso percorribili le tre corsie dal ponte sul fiume Stella al comune di Castions di Strada anche in direzione Venezia per un totale di 6 chilometri. Ad oggi i veicoli leggeri e i mezzi pesanti possono quindi transitare sulle tre corsie – nel tratto di cantiere del terzo lotto e primo sub lotto del quarto lotto (Alvisopoli – Gonars) – per complessivi 25 chilometri in entrambe le direzioni: 19 chilometri da Alvisopoli al comune di Castions di Strada e 6 chilometri dallo svincolo di San Giorgio di Nogaro al nodo di Palmanova.

A questo punto restano soltanto 5 chilometri per il completamento della terza corsia, dal comune di Castions di Strada allo svincolo di San Giorgio di Nogaro.  I nuovi tratti a tre corsie saranno poi interessati a partire da questa primavera, quando le temperature saranno più alte, dalla stesa dell’asfalto drenante. Quindi, fino al completamento di tutti gli interventi, il tratto da Alvisopoli al nodo di Palmanova resterà a tutti gli effetti un cantiere e i limiti di velocità saranno questi:

Tratti a tre corsie: limite massimo di 110 chilometri all’ora per i veicoli con peso fino a 7,5 tonnellate; limite massimo di 80 chilometri all’ora per i veicoli superiori alle 7,5 tonnellate; eliminato il divieto di sorpasso per i mezzi pesanti.
Tratti a due corsie: limite massimo di 80 chilometri all’ora per i veicoli con peso fino a 7,5 tonnellate; limite massimo di 60 chilometri all’ora per i veicoli superiori alle 7.5 tonnellate; divieto di sorpasso per i veicoli superiori alle 7,5 tonnellate.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie