Seguici su

Sport

Udinese-Brescia finisce 1 a 1

Al 92′ De Paul salva i bianconeri

Pubblicato

on

Udinese

BRESCIA – È finita 1-1 la sfida del Rigamonti tra Brescia e Udinese, valida per la 23^ giornata di Serie A TIM. Gotti ripropone Jajalo dal primo minuto e davanti si affida nuovamente al tandem Okaka-Lasagna.

Al 2’ la prima occasione del match è subito per l’Udinese con Okaka che pesca bene Lasagna lanciato in profondità. Il tiro di prima intenzione del capitano è potente e preciso ma la traversa nega ai friulani la gioia del gol. Al minuto numero 11 il direttore di gara decreta un calcio di rigore in favore dell’Udinese per un fallo di mano di Bisoli. Manganiello però richiama subito al VAR Piccinini il quale, dopo una breve revisione, revoca il penalty. Al 16’ è ancora Lasagna a scattare in profondità sul bel servizio di Okaka. Lo scatto è bruciante e il tiro del capitano è ben indirizzato ma Joronen si allunga e salva in tuffo. Al 20’ Balotelli tenta l’azione in solitaria e si porta fino al limite dell’area di rigore, dove scarica il suo destro. Il tiro è di poco impreciso e si spegne sopra la traversa. Al 26’ ci prova Okaka da poco dentro l’area di rigore, il tiro gonfia l’esterno della rete. Sul calcio d’angolo seguente Joronen salva ancora una volta il risultato compiendo un autentico miracolo sul colpo di testa sotto misura di De Maio. Al 39’ grande ripartenza di Lasagna che entra in area e scambia con Okaka. La conclusione del capitano viene murata e termina sull’esterno della rete. Al 41’ ci prova Fofana al termine di una bella azione corale dei bianconeri. Il tiro ad effetto è buono ma Joronen è sulla traiettoria e blocca. Al 42’ bel dribbling di Okaka che si libera di due avversari e da posizione defilata libera il suo destro. Ancora una volta il numero uno bresciano salva i suoi. Al 45’ il tentativo è di Spalek che cerca di sorprendere Musso dalla distanza. Il portiere bianconero è attento e fa sua la sfera.

Nella ripresa al 57’ Okaka stoppa bene di petto un pallone servito da Sema e tenta la rovesciata per sorprendere Joronen. La conclusione non è precisa e termina oltre la traversa. Al 61’ ci prova Bisoli al volo da posizione defilata, Musso è attento e respinge la sfera. Al 67’ clamorosa occasione per l’Udinese. Stryger Larsen raccoglie un pallone vagante al limite dell’area e lo scarica a rimorchio per De Paul. L’argentino calcia benissimo di prima intenzione ma prima un tocco di Joronen e poi nuovamente la traversa negano il vantaggio bianconero. Al 72’ Okaka si smarca bene nel cuore dell’area di rigore e tenta la girata di testa, di poco alta sopra la traversa. Al minuto numero 81 arriva il vantaggio del Brescia. Bisoli sfrutta l’errore in fase di disimpegno di De Maio e punisce Musso da posizione defilata. Al 85’ è Zmrhal a colpire di testa da distanza ravvicinata, Musso si distende e sventa il pericolo. L’Udinese nel finale attacca a pieno organico e al 92’ gli sforzi dei bianconeri vengono premiati. Convincente azione corale al limite dell’area con De Paul che per ultimo riceve la sfera tra i piedi e, da posizione defilata, prova il tiro. La conclusione punisce Joronen che può solo toccare il pallone scagliato dall’argentino e guardarlo infilarsi in fondo al sacco per il pareggio bianconero. Un punto raccolto in extremis per gli uomini di Gotti, il cui prossimo impegno è in programma per le 12.30 di domenica contro l’Hellas Verona.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Facebook

informazioni pubblicitarie