Seguici su

Politica

Nasce a Udine “Regione Futura”, il nuovo movimento politico di Ferruccio Saro

Pubblicato

on

UDINE – Nasce a Udine “Regione Futura”, il nuovo movimento politico di Ferruccio Saro. Il battesimo è avvenuto sabato mattina all’osteria “La Ciacarade” di Udine, scelta non a caso, come ha spiegato il coordinatore del nuovo movimento, Giuliano Castenetto: “Qui la politica ha preso scelte importanti per il nostro territorio, e da qui vogliamo ripartire. E poi si tratta di un’osteria, un luogo simbolo per il Friuli”. Dopo la rottura con progetto Fvg, Saro va per la sua strada con l’obiettivo di dare una nuova “casa” ai moderati.

Molti i volti noti presenti all’incontro: oltre ai fedelissimi di Saro, e cioè, oltre al già citato Castenetto, il consigliere regionale Emanuele Zanon (che sarà il presidente di Regione Futura), i sindaci Luca Ovan e Roberto Fedele, il parlamentare Renzo Tondo, l’ex assessore regionale Paolo Ciani. “In questi tempi difficili, caratterizzati da una grave crisi economica, dall’instabilità politica e dall’insicurezza sociale – spiegano i promotori dell’iniziativa – abbiamo deciso di fondare Regione Futura, per coordinare e riunire quel mondo rimasto orfano in regione, ma anche a livello nazionale, di una reale rappresentanza politica che ridia prospettiva e speranza al nostro Paese e ai giovani in particolare. Non possiamo ridurre la politica allo slogan del momento, all’abuso dei social e dei sondaggi in funzione puramente di cattura del consenso: i problemi veri stanno prepotentemente emergendo, primo fra tutti l’avanzare della peggiore crisi economica dal dopoguerra e la progressiva deindustrializzazione, particolarmente acuti nella regione Friuli Venezia Giulia, dove solo il dinamismo in controtendenza di Trieste fa attenuare la reale percezione del dramma che stiamo vivendo”.

“Regione Futura, che si riconosce nella cultura occidentale ed europea, nei valori liberali, popolari e riformisti – aggiungono – è costituita da persone che hanno fortemente voluto la presidenza Fedriga alla guida della Regione, che fanno della lealtà e della coerenza ideale la propria bussola e che vogliono affrontare i problemi con riforme strutturali risolutive e condivise. Sanità, Enti locali, ma soprattutto Economia, sono il banco di prova su cui si giocherà il successo di questa maggioranza e noi vogliamo che questo successo ci sia, dando il nostro contributo assieme agli alleati di centro-destra. Regione Futura, vuole operare in sede politica per rafforzare l’autonomia ed il ruolo del Friuli Venezia Giulia, lottando per una specialità che deve essere, non solo sintesi politica della valorizzazione della propria identità, ma anche della peculiare collocazione geografica nel continente europeo, con le ricadute economiche, logistiche, scientifiche, tecnologiche, ambientali e culturali che ne conseguono”.

 

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *