Seguici su

Cronaca

Minaccia gli agenti con un coltello: arrestato romeno in borgo stazione

Il fatto è accaduto venerdì nei pressi dell’autostazione delle corriere

Pubblicato

on

UDINE – Il personale dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Udine ha tratto in arresto, nel pomeriggio di mercoledì 29 gennaio, un cittadino rumeno che brandiva un coltello verso gli agenti davanti a molti passanti spaventati.

Poco prima delle ore 16, durante un controllo finalizzato a reprimere lo spaccio di stupefacenti in una via limitrofa all’autostazione, due poliziotti in abiti civili notavano due stranieri che stavano litigando animosamente, uno dei quali con un coltello in mano. Subito i due agenti si sono qualificati e hanno intimato al soggetto armato di gettare il coltello, che stava brandendo anche nei loro confronti, tra lo stupore e lo spavento di molti passanti. Nonostante i ripetuti ordini l’uomo solo in un secondo momento gettava l’arma a terra e cercava di darsi alla fuga, aiutato da una ragazza che nel frattempo aveva raccolto la lama, prima nascosta nella propria borsetta ed infine abbandonata in un’aiuola. Grazie all’intervento di un altro equipaggio delle Volanti, gli agenti bloccavano l’uomo, che veniva condotto unitamente alla ragazza in Questura.

Al termine degli accertamenti l’uomo è stato arrestato per resistenza aggravata dall’uso di un’arma nei confronti degli agenti e deferito all’autorità giudiziaria anche per il possesso ingiustificato del coltello. La donna, anch’essa cittadina rumena, è stata invece deferita per favoreggiamento personale.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *